Una sala a Oriana Fallaci Fango da sinistra e 5 Stelle

Un'aula del Pirellone intitolata alla giornalista. Il Pd: "Strumentalizzazione". I grillini: "Divisiva"

Se il sindaco Giuliano Pisapia decide di fare un'infornata di vie intitolate ai compagni, il popolo della sinistra tace. Tutto normale. E così Milano avrà via Pier Paolo Pasolini, via Pierangelo Bertoli, via Salvator Allende e perfino una via dedicata alle infermiere che hanno soccorso i partigiani durante la Resistenza. Se invece il Consiglio regionale battezza una sala della Regione in memoria di Oriana Fallaci, apriti cielo. È l'effetto Fallaci, come sempre e come appena dimostrato dal caso di Cremona dove la scrittrice ha rischiato di scuotere gli equilibri politici della toponomastica locale.

Lei è quella da mettere da parte, anche negli elenchi delle vie e delle targhe, lei è quella inopportuna, che divide, che è meglio di no. E invece sì, il Consiglio ha portato avanti la proposta di usare il suo scomodissimo nome per indicare un'aula in cui si terranno le commissioni consiliari. La sede, insomma, dove si cercano gli accordi prima di portare i provvedimenti in Consiglio. Un'anticamera chiave.

«La figura della Fallaci è troppo divisiva sul piano politico - insorge Eugenio Casalino dei Cinque Stelle - e quindi non è opportuna una sala dedicata in una sede istituzionale, senza tenere conto della strumentalizzazione che ne ha fatto la Lega». Il rappresentante grillino non si è presentato alla cerimonia, così come assente era tutta la sinistra. Sara Valmaggi (Pd) riassume la linea: «Non è per la figura di Oriana Fallaci, ma per la strumentalizzazione che ne è stata fatta».

Invece, scoprendo la targa, il presidente del Consiglio Raffaele Cattaneo ha voluto ricordare «l'amore per la vita e la verità» espresso dalla scrittrice. Che, secondo l'assessore regionale alla Cultura Cristina Cappellini è stata «una donna a cui tutti dobbiamo qualcosa a livello culturale e di impegno civile». La Lega, che ha particolarmente a cuore la linea sostenuta dalla giornalista e che ha spinto per darle un riconoscimento ufficiale, vuole andare oltre. E ha già annunciato l'intenzione di organizzare un convegno in Regione sui temi toccati nell'opera della scrittrice, in occasione anche del decimo anniversario della sua scomparsa, il prossimo 15 settembre.

«Questa sala - è intervenuto il capogruppo della Lega, Massimiliano Romeo, promotore dell'intitolazione - è la sede del lavoro istituzionale ma soprattutto del confronto con i cittadini nelle audizioni. Il giusto tributo ad una giornalista che ha lottato per risvegliare le coscienze, anche politiche, di quell'Occidente che definiva indifeso e rassegnato e che ha difeso valori che, ahi noi, si stanno perdendo».

Presente alla cerimonia anche il nipote della giornalista, Edoardo Perazzi, che ne ha ricordato il «carattere non facile». «Anche per questo in vita non ha avuto molti riconoscimenti. Attenzione a fare le riunioni in questa sala - ha scherzato - ora ci sarà il suo spirito che incombe».

Commenti

scarface

Mer, 20/04/2016 - 08:54

La sinistra ha intitolato una sala del parlamento a un ragazzo che ha cercato di uccidere un carabiniere con un estintore. Ma di cosa c.zzo parlano i pdioti ed i loro amici di merende 5S ?

giovanni951

Mer, 20/04/2016 - 08:58

i sinistri - prima di parlare - si ricordino di tal giuliani al quale dedicarono un'aula al senato

sbrigati

Mer, 20/04/2016 - 08:59

E' logico che i sinistri non vogliano sia dedicato nulla alla Fallaci ( figura di spicco del GIORNALISMO italiano), meglio a qualche NO block o altro NO che dir si voglia. Loro si che rappresentano l'Italia.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 20/04/2016 - 09:14

Costretta ad "emigrare" negli SU ora deve sparire anche dalla memoria. "Troppo divisiva sul piano politico", dice il Casalino di 5S, che forse la conosce solo di nome. Per me resta una delle più alte espressioni della cultura italiana, odiata dalla sinistra e ovviamente dai musulmani. Eppure le sue sono state profezie che stanno trovando il loro compimento, ma c’è tanta gente che evidentemente non vuole o non è in grado di comprenderle.

Fjr

Mer, 20/04/2016 - 09:35

Troppo divisiva sul piano politico?Ma che caxxo di scusa è' !Dite piuttosto che le sue profezie sono la realtà di oggi, che i suoi libri dovrebbero entrare di diritto nelle aule, che questo pensiero ostruzionista è da Farheneit 451 dove per tenere il popolo nel l'ignoranza si dava fuoco ai libri, altro che grande fratello, si un grande fratello ignorante che dovrebbe tornare a studiare ,e magari perché' no ,leggersi qualche libro dell'Oriana.

bisesa dutt

Mer, 20/04/2016 - 09:40

una sala intitolata ad una antifascista! da bimba faceva la vedetta per i partigiani, è stata compagna di panagoulis patriota greco incarcerato e torturato dai fascisti colonneli parà greci, acerrima avversaria di almirante, affermava che pasolini fu ucciso dai fascisti.......insomma dare il nome ad una comunista estremista antifascista è troppo

linoalo1

Mer, 20/04/2016 - 09:55

Del resto,miei cari Milanesi,il Sindaco lo avete votato voi!Ora,volenti o nolenti,ne state pagando le conseguenze!!!!Ossia:CHI VUOLE IL SUO MAL,PIANGA SE' STESSO!!!!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Mer, 20/04/2016 - 09:55

E sì, chi non si allinea al pensiero unico commette un crimine imperdonabile. Gente che si crede democratica e poi mastica la democrazia come fosse un chewing gum che sputa per terra dove viene calpestato dai passanti che imprecano per toglierselo dalla suola delle scarpe. E’ la democrazia a proprio uso e consumo. Per questo Oriana é così contestata, lei non si é mai piegata al politicamente corretto. Ha estrapolato dal cuore e dalla mente la sua verità ragionata e studiata con la forza di chi cerca la vera Verità. I suoi scritti sono un grido di dolore per le sorti della Nazione che ha difeso prima come vera partigiana e poi amato fino all’ultimo respiro. Cari compagni e grillini, che per mera convenienza vi tenete ben strette le scaglie sugli occhi, le sue parole sono una profezia che si svela giorno dopo giorno e dentro quelle parole affogherete voi e purtroppo anche il popolo italiano. Tutto per radicare un’ideologia che la Storia ha da tempo condannato!

giovanni PERINCIOLO

Mer, 20/04/2016 - 10:31

Comprendo che per i trinariciuti il "povero ragazzo" giuliani, quello che voleva uccidere un carabiniere, non é "divisivo" mentre lo sarebbe Oriana Fallaci! Congratulazioni ai cosidetti "democratici"! Povera democrazia ogni giorno sempre più stuprata da coloro che se ne riempiono la bocca inserendola in ogni frase o quasi!

anna.53

Mer, 20/04/2016 - 10:55

miserabili

al40

Mer, 20/04/2016 - 11:01

L'ipocrisia e la presunzione dei transcomunisti è incredibile! E adesso si uniscono loro anche i 5s.....prima dovrebbero togliere tutte le varie vie intitolate ai più biechi comunisti della storia, quelli si veramente divisivi ed immorali,poi se ne potrà riparlare ma solo dopo!

ilbelga

Mer, 20/04/2016 - 11:02

che schifo questa sinistra borghese.

blackindustry

Mer, 20/04/2016 - 12:09

Alla gente va bene cosi', ci sono ancora via Stalin in tante citta' e nessuno ha ancora stracciato le targhe. Ci si autodetermina...ma poi non ci si lamenti.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Mer, 20/04/2016 - 12:23

2° invio E sì, chi non si allinea al pensiero unico commette un crimine imperdonabile. Gente che si crede democratica e poi mastica la democrazia come fosse un chewing gum che sputa per terra dove viene calpestato dai passanti che imprecano per toglierselo dalla suola delle scarpe. E’ la democrazia a proprio uso e consumo. Per questo Oriana é così contestata, lei non si é mai piegata al politicamente corretto. Ha estrapolato dal cuore e dalla mente la sua verità ragionata e studiata con la forza di chi cerca la vera Verità. I suoi scritti sono un grido di dolore per le sorti della Nazione che ha difeso prima come vera partigiana e poi amato fino all’ultimo respiro. Cari compagni e grillini, che per mera convenienza vi tenete ben strette le scaglie sugli occhi, le sue parole sono una profezia che si svela giorno dopo giorno e dentro quelle parole affogherete voi e purtroppo anche il popolo italiano. Tutto per radicare un’ideologia che la Storia ha da tempo condannato!

paolo1944

Mer, 20/04/2016 - 12:36

La solita posizione MISERABILE di PD e 5S, e la vergogna della sinistra Italiana che boicotta una delle poche figure con le palle del nostro panorama intellettuale. EMERGE CHIARA la posizione sempre strumentale, e sempre di sinistra, del movimento 5stelle; vero pericolo per la nostra democrazia, e torna l'incubo che la scelta possa essere tra costoro e il PD: Padella o Brace.Sarebbe veramente la fine. La destra DEVE svegliarsi!

meloni.bruno@ya...

Mer, 20/04/2016 - 13:02

Oriana Fallaci era un'icona della sinistra,nel momento in cui la GRANDE Oriana ha avuto l'illuminazione del cambiamento critico sopratutto alla sinistra è stata abbandonata a se stessa nonostante il suo male incurabile,quello che più mi fa rabbia,è che ritornata alla sua Firenze è stata ignorata dai suoi stessi concittadini,un vacabondo avrebbe avuto i funerali meglio di lei.Questa è la sinistra italiana,quella che è al governo e che a preso in'ostaggio tutto il popolo.

Ritratto di Lupodellealpi

Lupodellealpi

Mer, 20/04/2016 - 14:08

Trans-komunisti, PDioti, grullini..... la vostre idee stantie sono FALLACI !!!!