Sala-Renzi, «qua la mano»

Sindaco e leader Pd sul palco del Parenti. Insulti tra dem e Grasso

C'eravamo tanto odiati. Dopo mesi di critiche a distanza e dialogo azzerato, Matteo Renzi e Beppe Sala oggi firmano la pace elettorale sul palco del teatro Parenti. Dalle 10 è in programma «Milano, Lombardia, Italia: Obiettivo governo», protagonisti sindaco, segretario Pd, candidato governatore Giorgio Gori e il ministro allo Sviluppo economico Carlo Calenda che nelle ultime settimane ha preso più di una volta le distanze dall'ex premier. Dovranno convincere (anche) la platea dem che una vittoria in Lombardia e alle Politiche è ancora possibile, nonostante la corsa solitaria di Leu. E tra dem e la formazione di Grasso volano insulti.