San Raffaele, la visita è in inglese

Milano si prepara a diventare una città a livello internazionale. In tutti i campi. A cominciare da quello sanitario. A rompere il ghiaccio ci pensa l'ospedale San Raffaele che inaugura le visite mediche in inglese.
In un certo senso si fanno le prove generali per Expo, quando il flusso di stranieri sarà tale che anche in corsia ci si dovrà munire di interpreti o, alla peggio, di vocabolari. L'obiettivo è quello di rispondere ai tanti stranieri anglofoni che cercano assistenza sanitaria ma che hanno difficoltà a comunicare con medici, impiegati agli sportelli e infermieri. Il progetto prevede l'assistenza in lingua inglese grazie a un call center dedicato. Il referto dell'esame, poi, su indicazione del paziente, potrà essere consegnato in italiano o inglese. Il progetto si avvale della collaborazione con gli studenti della Scuola superiore per mediatori linguistici «Carlo Bo». Il coordinatore del San Raffaele International, Lorenzo Dagna, sottolinea: «Un servizio al passo con i tempi che risponde alle esigenze di un'utenza senza frontiere».

Commenti

mrwatson52

Mar, 17/09/2013 - 13:29

E sarebbe pure ora! Meglio tardi che mai. Nella sgangherata capitale da anni ormai l'informazione nelle pubbliche amministrazioni, nei locali pubblici e nell'ambito di servizi al pubblico si adotta non solo l'inglese ma spesso anche il francese, lo spagnolo ed il tedesco. Per questa carenza in coda a tante altre credo che Milano farà una pessima figura in occasione dell'Expo.