SANITÀ Libro bianco, gli azzurri a convegno

Non si placa la tensione nella maggioranza sul Libro bianco della sanità voluto dal presidente della Regione, Roberto Maroni. Le perplessità di Forza Italia restano elevate, perché l'ipotesi Maroni, secondo le prime analisi degli azzurri, comporta di fatto uno snaturamento del sistema sanitario lombardo, fondato sulla pari dignità tra pubblico e privato, in favore del sistema toscano, dove il sistema pubblico gioca un ruolo superiore. Forza Italia affronterà il tema a un convegno organizzato dal coordinamento regionale per venerdì prossimo, 25 luglio, al Centro congressi della Confcommercio alle 17,30. Tra i presenti e gli ospiti l'assessore regionale alla Salute, Mario Mantovani, che ha lavorato al Libro, Sante Zuffada, responsabile dipartimento Sanità, Alberto Mingardi, direttore generale dell'istituto Bruno Leoni, Lorenzo Menicanti, presidente della società italiana di chirurgia cardiaca, Emanuele Cerquaglia, presidente Associazione lombarda fibrosi cistica onlus, Silvio Boccalatte, research fellow dell'istituto Bruno Leoni e altri tecnici e direttori sanitari di ospedali e Asl. A chiudere i lavori la coordinatrice regionale, Mariastella Gelmini.
Titolo dell'appuntamento: «Le proposte di Forza Italia per la riforma del sistema socio- sanitario lombardo». Segnale chiaro che il Libro bianco ha ancora molta strada da fare per diventare realtà.