Sarà l'Expo a cancellare gli anni della crisi

La ripresa di Milano e dell'economia di tutta la Lombardia può ripartire da Expo. A prevederlo un rapporto a cura dell'Ufficio studi della Camera di Commercio di Milano che ha analizzato le prospettive economiche in vista del grande evento del 2015. Secondo i dati esaminati, il biennio 2014-2015 riporterà il capoluogo ai valori pre-crisi con una crescita stimata in un 1,3 per cento già nel 2014. Un dato superiore a quello nazionale (0,7 per cento), lombardo (1,1) ed europeo (1,1). «Un trend - si legge nella relazione finale - che continuerà a ritmo sostenuto anche nel 2015 con una crescita dell'1,6 per cento».
Una stima confermata dal fatto che secondo l'analisi «l'economia milanese migliorerà soprattutto grazie alla ripresa del settore dei servizi (1,1 per cento nel 2014) e dall'industria (2,3)». Ma a rendere ancor più gradita questa inattesa ventata di ottimismo c'è il fatto che l'arrivo dell'Expo «farà bene alle famiglie milanesi dato che registreranno una crescita del reddito disponibile del 3 per cento». Proseguirà inevitabilmente anche la crescita dell'export che dopo anni di crisi comincerà ad assumere ritmi sostenuti che lo porteranno a un incremento del 5,4 per cento nel 2014 e del 6,5 per cento nel biennio 2014 e 2015. Ripresa prevista anche per l'import che secondo lo studio della Camera di commercio registrerà un incremento del 7 per cento sia nel 2014 che nel 2015. «L'economia milanese - si legge - ha assorbito meglio rispetto all'Italia la crisi economica nel corso del 2012, ma con un dato negativo pari al meno 1 per cento per il valore aggiunto». Ma «già da quest'anno si prevede un primo segnale positivo con la ripresa del reddito disponibile in crescita di uno 0,2 per cento».

Commenti
Ritratto di centocinque

Anonimo (non verificato)

jakc67

Dom, 11/08/2013 - 13:11

speriamo qualcuno si ricordi che l expò è a milano grazie alla moratti e a formigoni... con pisapippa a milano e maroni il traditore in regione non si sa mai...