Scala nel caos, l'ultimo atto è il commissario

L'autonomia della Scala è stata annullata dal Consiglio di Stato. La sentenza, che conferma la decisione già presa dal Tar, dà ragione ai sindacati e torto al ministero dei Beni culturali e al Teatro, che avevano presentato ricorso. Rischia di decadere il consiglio di amministrazione. E anche il nuovo statuto, insieme con provvedimenti e nomine. La bocciatura arriva pochi giorni dopo la scelta unanime di Alexander Pereira come sovrintendente del Piermarini: il direttore austriaco del Festival di Salisburgo non ha ancora firmato il contratto. Adesso il fantasma si chiama commissario. In arrivo Salvatore Nastasi?