Scala, prove di beneficenza Agli anziani 130mila euro

È di oltre 130.000 euro il ricavato della quinta edizione del ciclo di Prove Aperte della Filarmonica della Scala destinato a quattro Onlus milanesi che si occupano di assistenza agli anziani. E ieri, nel corso di una cerimonia nella sede di UniCredit Foundation, Ernesto Schiavi, direttore artistico della Filarmonica, ha simbolicamente consegnato un assegno ai rappresentanti delle quattro organizzazioni: Caritas Ambrosiana, Auser Milano, Progetto Arca e Seneca. «La Filarmonica della Scala incontra la città» è il titolo del ciclo di prove aperte benefiche dell'Orchestra. Nel 2014 hanno aderito all'iniziativa i maestri Daniel Harding, Myung-Whun Chungcon, Daniel Barenboim, David Afkham. L'edizione 2014 ha fatto registrare il tutto esaurito per ognuna delle cinque serate in programma, con un totale di 9.600 spettatori.