Schiavi dell'elemosina che arricchiva il racket

La polizia locale ha sgominato una banda di romeni che aveva ridotto in schiavitù decine di connazionali prelevati in Romania e portati a Milano per costringerli a mendicare e commettere furti. Molti erano portatori di handicap e 32 di loro sono state liberate ieri mattina in un'area dismessa. L'indagine è nata dalla denuncia di una delle vittime. «Non ce la faccio più. Aiutatemi, vi racconto tutto». Dodici le ordinanze di custodia calutelare.