Sciacalli tentano truffa internet con le donazioni per Gulotta

Davvero amara la notizia apparsa ieri sul sito della «Tom's Hardware» di Legnano, dove lavorava il trentacinquenne Bruno Gulotta (nella foto), rimasto ucciso nell'attentato terroristico di Barcellona. Sul sito era infatti partita una campagna donazioni con un apposito comitato di gestione. Tuttavia sul sito web della società i colleghi di Gulotta denunciano: «Gli sciacalli del phishing s'inseriscono nella campagna per le donazioni alla compagna e ai figli di Bruno Gulotta. Abbiamo fatto una denuncia alla Polizia postale e delle comunicazioni. Aiutateci a individuarli». Inoltre sul medesimo sito che domani alle 14.30 si annuncia: Giovedì 24 agosto alle 14.30 nella basilica di San Magno a Milano saranno celebrati i funerali di Bruno a Legnano, nella Basilica di San Magno. La camera ardente è stata invece allestita nella Sala degli Stemmi di Palazzo Malinverni, sede del Comune di Legnano: resterà aperta al pubblico dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 20 di oggi. Da qui, domani mattina, sarà trasferita all'interno della Basilica dove resterà fino alla celebrazione del funerale.

Intanto sono rientrate in Italia le salme dei due italiani che hanno trovato la morte nell'attentato sulla Rambla a Barcellona. Il Boeing 767 del Quattordicesimo stormo dell'Aeronautica militare con a bordo i feretri del veneto Luca Russo e Bruno Gulotta, è atterrato sulla pista dell'aeroporto militare di Ciampino l'altra notte attorno alla mezzanotte. Ad accogliere le bare, avvolte nel tricolore, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Sul volo di rientro dalla città catalana, anche la famiglia di Gulotta.

Commenti

Celcap

Mer, 23/08/2017 - 10:55

L'importante che ci sia Mattatella ai funerali del poveretto. Perché anche lui é vicino ai morti e non pensa ai vivi perché sta predicando l'integrazione, lo ius soli ecc. Ma pensa un po' a come combattere i terroristi così non divrai più andare a funerali come questo. Per quanto riguarda gli sciacalli, oltre al governo che specula su queste situazioni, la polizia deve essere organizzata per poter individuare questi parassiti e una volta presi metterli nelle mani della gente che forse, più dei giudici, che li lasceranno ancora liberi di delinquere, li sistemerebbero per le feste facendogli passare ogni malsana voglia.

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 23/08/2017 - 11:22

Mattarella parla solo per appoggiare l'integrazione, parla poco e male. Gli sciacalli una volta presi, se colti con le mani nel sacco, andrebbero sì consegnati nelle mani della folla. Non c'è giustizia in questo Stato.

smiley1081

Mer, 23/08/2017 - 11:41

Ma rileggere l'articolo? Prima annunciate i funerali e la camera ardente del povero Gulotta, poi ci dite che la sua salma è rientrata in Italia? A lavorare!

Maura S.

Mer, 23/08/2017 - 12:02

Mattarella, quello si sveglia solamente al comando dei suoi protettori, quelli che vogliono imbastardire l'Italia. L'amor patrio per cui i nostri nonni hanno combattuto è una detto obsoleto, questo governo abusivo pensa solamente a quella poltrona che gli adepti al nuovo ordine gli impone, la nascita di un popolo di zombi al comando di un bottone.