Scola difende la domenica: «È una festa, si deve riposare»

Il cardinale Angelo Scola difende la domenica: «È un giorno di festa, si deve riposare». E invita il parlamento ad agire, affiancandosi ai commercianti che hanno avviato la campagna «Liberare la domenica» con il patrocinio della Cei. «L'urgenza del momento presente della politica italiana non trascuri questi aspetti» sprona Scola. Si tratta di un tema fondamentale, «una provocazione a ritrovare una vita a misura d'uomo». La domenica è il giorno del riposo e della vita tra gli affetti. «Il riposo non può non avere una dimensione relazionale e sociale. Non ha senso che in una famiglia il padre riposi la domenica, la madre il giovedì e il figlio il venerdì». Siamo alla presentazione di «Ricordati di santificare le feste», l'iniziativa che sabato 8 giugno animerà la serata in piazza Duomo con musiche, show, conferenze, nel nome del terzo comandamento. L'appuntamento fa parte di «10 Piazze per 10 Comandamenti», evento nazionale promosso dal movimento ecclesiale Rinnovamento nello Spirito Santo, patrocinato dal Pontificio consiglio per la Nuova Evangelizzazione.