Scola sospende parroco

Il decano di Baggio accusato di sesso con un minore

Prostituzione minorile. L'accusa gravissima si è concretizzata in una richiesta di rinvio a giudizio. E a rendere la vicenda ancora più dolorosa è che l'indagato è un sacerdote: don Alberto Paolo Lesmo, 58 anni, parroco di Santa Marcellina e decano di Baggio. A dare la notizia non è stata la Procura ma la Diocesi di Milano. Il cardinale Angelo Scola ha sospeso da ogni incarico il sacerdote, che è stato trasferito in un luogo ritirato. «Sconcerto e dolore» dice l'arcivescovo. La vittima aveva quindici anni quando è iniziata la vicenda. Si prostituiva on line per ottenere i soldi che gli servivano per comprare la cocaina. Secondo l'accusa, il sacerdote pagava da 150 a 250 euro a volta e gli incontri sarebbero continuati per due anni, tra il 2009 e il 2011. Su internet avrebbe avuto contatti con altri ragazzi, ma l'indagine ha accertato gli episodi di prostituzione solo con l'adolescente, che non frequentava la sua parrocchia.