LO SCONTROLa protesta degli Ncc viene sospesa per le minacce in rete

Poi dici che va tutto bene. Allora non ci sarebbe motivo di sospendere una protesta dei noleggiatori, ma una ragione c'è eccome. E la spiega Francesco Artusa, rappresentante dei Noleggiatori con conducente: «Abbiamo deciso di sospendere la manifestazione prevista per metà mese perchè si respira un clima teso: sulle chat in internet ha iniziato a girare una visure con il mio nome il mio indirizzo e tutti i miei recapiti». Un fatto poco tranquillizzante che unito al dubbio di controlli in massa della Polizia locale, che può interpretare abbastanza liberamente il Codice della strada e nel caso ritirare il libretto, hanno suggerito di lasciar stare. Gli Ncc non scenderanno in piazza, anzi per le vie della città. Ora è più prudente. «E pensare - dice Artusa sconsolato - che sono sempre stato per il dialogo».