Scuola digitale, 8 milioni di euro e linee guidaRiparte «generazione web»

Dopo gli strumenti (nelle scuole statali milanesi le Lim in uso sono già 24.768 su un totale di 50mila classi, praticamente la metà), dopo la formazione degli insegnanti (già oltre 4000 docenti delle superiori) ora si passa alle linee guida per la didattica digitale: come si fa lezione in una scuola 2.0. Il progetto che partirà a gennaio è stato presentato ieri dall'Ufficio scolastico regionale che metterà anche sul sito i video al quale tutte le scuole potranno avere accesso e «rubare» suggerimenti e idee. «L'obiettivo - ha detto il direttore dell'ufficio scolastico regionale Francesco De Sanctis - è quello di riempire di contenuti l'attività dei docenti che devono ormai rendersi conto che la scuola deve essere calata nella realtà». Per fare dventare sempre più «smart» le nostre scuole prosegue l'investimento di Regione Lombardia nelle nuove tecnologie. L'assessore Valentina Aprea ha annunciato che ieri è stato riaperto il bando per «Generazione Web» 2013-2014. Il bando assegna 8,2 milioni di euro (10mila euro per classe, per un massimo di 100mila euro a istituto) per la dotazione di strumenti tecnologici. Le richieste vanno fatte tra il 23 gennaio e il 5 febbraio. «Da qui al 2018 contiamo di arrivare a tutte le scuole superiori lombarde», ha auspicato l'assessore Aprea.