Seedorf ristoratore dribbla gli scontrini

Buono il sushi, alti i prezzi, «vipparola» la fauna di calciatori e veline. E la ricevuta fiscale? Chissenefrega. Al Finger's, il ristorante dell'ex calciatore del Milan Clarence Seedorf, pare che dimenticarsi di rilasciare la ricevuta fosse più una regola che un'eccezione. Conti intorno ai 250 euro, ma dieci clienti uno dopo l'altro sono usciti dal ristorante di via San Gerolamo Emiliani senza ricevuta. Insieme a una multa, per il Finger's le Fiamme gialle hanno fatto scattare la richiesta di chiusura.