AL VIA DA SETTEMBREDisoccupazione, torna il consulente di quartiere

Riparte a settembre il progetto di «counseling di quartiere» realizzato con l'obiettivo di accompagnare artigiani, piccoli imprenditori elavoratori in genere rimasti senza occupazione o in pensione a riattivare i circuiti di professionalità e reinventarsi nel tempo della crisi.L'iniziativa pilota, uno «sportello» atipico, il primo in città, ha sede nella Casa di Vetro di via Luisa Sanfelice 3 ed è stato promosso da Cna(Confederazione nazionale artigianato e piccola impresa) di Milano Monza e Brianza insieme alla Scuola di counseling (che nella Casa di Vetro ha la propria sede) e sostenuto anche dal Comune di Milano.