LO SFOGO «Ora che voglio cancellare i graffiti mi hanno messo nel mirino»

Adesso lo dice senza mezzi termini. «I graffiti? Sono una vergogna». Milano tra due anni ospiterà Expo e pulire i palazzi della città costa. Il sindaco è sceso in piazza con i comitati anti-tag armati di spugne che ripuliscono i muri imbrattati, ha denunciato giorni fa le scritte comparse in zona Garibaldi. «In altre città europee ci sono bellissimi murales, io difendo quei modelli di arte» ha precisato ieri, e sostenuto che «non bisogna fare strumentalizzazioni su temi come questi, se la sinistra le ha fatte in passato ha sbagliato». Ma parole così dure dopo 2 anni di silenzio stanno ottenendo l'effetto opposto: «Ora sgorbi schifosi vengono disegnati come sfida contro il sindaco e dobbiamo sprecare soldi per ripulire».

Commenti

Giorgio5819

Lun, 09/09/2013 - 13:09

Ripuliamo i graffiti con i soldi di questo sindaco idiota e dei suoi amici.