Si fa arrestare perché il marito la trascura

Casalinghe disperate. Una donna ruba un portafogli e si autodenuncia: "Così lui smette di stare al pc"

Ladra per amore. E' la storia di G.H., una donna di 32 anni con un figlioletto di tre mesi al collo, che qualche giorno fa in viale Papa Giovanni XXIII a Bergamo ha rubato un portafogli con dentro 200 euro a un pensionato di 66 anni, per poi presentarsi alla caserma poco lontana, consegnare il bottino e insistere al cospetto dei carabinieri: «Arrestatemi. Voglio che mio marito s'accorga che esisto. Sono stufa che stia tutto il giorno a chattare con donne su internet».

Visto il piccolino, per cui un maresciallo è andato a comperare latte, pappe e pannolini, considerate le buone intenzioni della colpevole, i carabinieri volevano applicare una denuncia a piede libero. Ma la passione val più della compassione. La neomamma ha insistito: «Se non mi arrestate, esco e vi riempio la caserma di portafogli rubati». A quel punto non c'era scelta: il pm di turno ha ordinato l'arresto di mamma e neonato. La trentaduenne è stata visitata per verificare che non vi fossero segni o lividi e sviare il dubbio che l'aspirazione alla cella non nascesse da una storia di violenze domestiche. No, G.H. ha proprio pensato: se qualcuno mi mette le manette, vediamo se mio marito si sveglia. In effetti, facendo due calcoli dall'ultima volta che l'uomo ha conosciuto per certo sua moglie è passato un anno esatto, visto che l'ultimo figlio ha tre mesi ed è il secondo nato dopo un fratellino di dodici anni.

Comparsa in direttissima davanti al giudice Ilaria Sanesi e all'avvocato Nadia Carli, G.H. ha ripetuto la stessa storia: uscita di casa dopo un litigio con il consorte assente, la donna ha deciso di commettere un reato perché colpita nel suo femminile onore. Meglio le donne in rete, che lei. Esito del processo? Quattro mesi di reclusione senza misure cautelari, e ritorno di madre e pargolo al tetto maritale. Esito dell'arresto? Non si sa se la minaccia fatta da G.H. al marito abbia ottenuto il risultato voluto: più amore per la vita reale rispetto a quella virtuale. Speriamo di sì! Oppure no, altrimenti le celle sarebbero piene di ladre.

Commenti

Mechwarrior

Gio, 13/03/2014 - 09:57

Bisogna ficcarsi in testa che uomini e donne non sono fatte per stare assieme piu' di una ora al giorno ;-P