Sicurezza, metrò sorvegliato speciale

Sale l'allerta in città: più controlli in Duomo, Centrale e al Cenacolo in S. Maria delle Grazie

Nessuno lo dice. Ma a poche ore dagli attentati di Bruxelles, i controlli in città sono stati raddoppiati. Soprattutto in quello che viene considerato uno degli obbiettivi più sensibili: la metropolitana. Fonti della comunità islamica milanese escluderebbero in maniera decisa, almeno per ora, un attentato a Milano, ma hanno consigliato agli investigatori di non tralasciare nulla per quel che riguarda i controlli. «Expo 2015 in questo senso ci ha insegnato molto» spiegano gli inquirenti che hanno messo a punto sistemi di allarme e pre allarme già per l'Esposizione universale. I controlli dei biglietti in entrata e in uscita in metrò costituiscono già un filtro che impone comunque un blocco, un rallentamento del passeggero. Atm ha fatto sapere che il presidente Bruno Rota d'ora in poi muoverà per Milano solo in metrò per lanciare un messaggio di sicurezza.