«Sicurezza, tecnologia e periferie»

Centrodestra unito per il via alla campagna elettorale. L'impegno: «Tra cinque anni una Milano migliore»

Una «rivoluzione digitale» in Comune per velocizzare le pratiche agli sportelli (e non solo). Mettere in rete anche le telecamere private «per dare la caccia anche ai ladri di biciclette, ormai i piccoli furti non vengono più perseguiti». E idee chiare su moschee, profughi e campi rom: «Milano è aperta ma bisogna rispettare le nostre leggi e tradizioni». Stefano Parisi lancia con i big del centrodestra la campagna elettorale nelle tinte del giallo Milano e i primi punti del programma. Sfida Sala ad un confronto pubblico, «sano e leale, basta con gli scontri violenti e delegittimazioni in campagna, dobbiamo riportare la gente alle urne». Anche se non risparmia tre frecciate: a Sala, alla Balzani e a Corrado Passera. Il primo sondaggio sulle Comunali intanto fa tremare il Pd: Parisi, sceso in campo solo da due settimane, sarebbe già a soli 5 punti di distanza da mr Expo. Lega e Ncd alleate ma Salvini premette che non salirà sul palco con Alfano, Lupi dice: «Non siamo una coppia di fatto ma Milano sarà un laboratorio politico».