Simini: «Bisogna superare la logica delle domeniche a piedi»Il presidente dell'Arpa

Usando una metafora calcistica, «siamo solo a metà campionato nei confronti di avversari forti come il Pm10, e pur essendo certi che chiuderemo sforando il limite dei 35 giorni all'anno concessi dall'Ue, possiamo dirci soddisfatti per aver preso meno gol degli anni scorsi. Contro l'ozono siamo ancora in piena fase di gioco, con il biossido di azoto abbiamo preso qualche gol di troppo». Il presidente dell'Arpa Bruno Simini conferma che a Milano e in Lombardia «si respira meglio, i risultati del primo semestre fanno ben sperare». Ma, d'accordo con l'assessore Claudia Terzi, insiste: «Occorre puntare sempre più su misure strutturali e superare la logica emergenziale non serve intervenire solo quando i picchi vengono superati, bisogna dotarsi di norme sulle emissioni e intervenire sui comportamenti dei cittadini». Tradotto: basta domeniche a piedi.