Il sindaco Sala non fa sconti "Niente vacanze per Area C"

Forza Italia e Aci chiedono l'ingresso gratis in agosto E la sua lista vuole l'aumento. E lui: «A mia insaputa»

Le mozioni della Lega nel Municipio 1 e di Forza Italia in consiglio comunale resteranno probabilmente nel cassetto. Il sindaco ieri ha già chiuso all'ipotesi di spegnere Area C nelle settimane centrali di agosto. Niente ferie, come l'anno scorso. «Non capisco l'utilità di spegnere le telecamere - ha risposto Beppe Sala - perchè se lo facciamo ad agosto allora perchè non a Natale? E alla fine di volta in volta si fanno eccezioni. Area C ormai è una parte del nostro sistema per regolare il traffico e la mobilità, non sono le eccezioni che mi entusiasmano». Nel 2014, quando era sindaco Giuliano Pisapia, milanesi e turisti entrarono gratis in auto in centro dal 9 al 24 agosto, nell'anno di Expo dal 14 al 20, nel 2016 dall'8 al 19 agosto e nel 2017 solo per una settimana, dal 14 al 20. L'anno scorso niente ferie per il ticket da 5 euro e il prossimo mese a quanto pare il film si ripeterà. La lista Sala ha presentato invece a sua insaputa due sere fa in consiglio comunale l'ordine del giorno che chiede alla giunta e al sindaco «di valutare la possibilità» di aumentare il ticket di ingresso in centro per «riallinearla con le nuove tariffe Atm». Da lunedì prossimo il biglietto del tram si alza da 1,5 a 2 euro, il pedaggio secondo la lista civica di maggioranza dovrebbe scattare da 5 a 6,7 euro, circa il 33% in più. Ma Sala ha chiuso: «Non è stata una proposta condivisa e non la commento neanche perchè non la conosco, non ero in aula e l'ho letta dai giornali. Non ne so nulla, ne parlerò coi civici ma non ero stato informato».

Il capogruppo di Forza Italia Fabrizio De Pasquale ha depositato lunedì una mozione per chiedere di spegnere Area C tutto agosto o «come minimo nelle due settimane centrali» perchè il servizio di trasporto pubblico è ridotto e «non si può dire che la presenza di tanti turisti l'anno scorso abbia prodotto traffico in centro da giustificare il ticket da 5 euro». E di fronte alla chiusura del sindaco contesta, usando il titolo della canzone di Mahmood: «Soldi soldi soldi. Questa è l'unica motivazione per la quale Sala vuole mantenere le teelcamere accese. Ad agosto non c'è congestione del traffico e nemmeno picchi di smog. In compenso ci sono meno mezzi pubblici e meno negozi aperti. Si metta nei panni di chi deve rimanere in città, anche se non è mai stato il suo caso». E Automobile Club Milano aveva subito lanciato l'allarme rincaro (che pare rientrato vista la reazione di Sala): «Gli automobilisti non sono un bancomat - ha puntualizzato il presidente di Aci Milano Geronimo La Russa -, siamo contrari a eventuali aumenti. Non bisogna esagerare con gli automobilisti già tartassati da mille balzelli e dal rincaro del carburante. Anzi, mi auguro che il Comune spenga Area C ad agosto, rendendola gratuita. Questo per diminuire i disagi e andare incontro alle esigenze di chi è costretto a rimanere in città e a muoversi con mezzi privati». Il capogruppo della Lega Alessandro Morelli avverte: «Aumentare Area C é follia. La sinistra vuol mettere la zavorra a una città che vola grazie ai suoi cittadini». E per il capogruppo di Fi in Regione Gianluca Comazzi «ogni occasione è buona per fare cassa, persino nell'anno di Expo fu concesso uno stop di 4 giorni. E con la proposta di aumento della lista Sala a sua insaputa siamo davvero alle comiche». Nell'ordine del giorno i civici chiedono anche di «allargare il sistema di Area C ad altre zone (Sarpi, Navigli, Venezia)» e introdurlo «in via sperimentale su almeno uno degli assi di penetrazione al centro (Buenos Aires, Vercelli, Lodi, Ripamonti ecc.)».

Commenti

claudioarmc

Mer, 10/07/2019 - 10:46

Sindaco RETRODATATO

Gianca59

Mer, 10/07/2019 - 11:34

Solita rapina del comune di Milano…..

catcat62

Gio, 11/07/2019 - 10:27

Bene, mi aspetto quindi che i mezzi pubblici non riducano l'operatività nemmeno di una corsa nel mese di Agosto…. (ah ah lo so scherzavo, sarebbe troppo logica la cosa)