Sorprende il ladro in casa: lo rincorre e lo fa arrestare dai carabinieri

(...) professione fa il meccanico ma l'altra sera ha rivelato non comuni doti d'atleta, si è subito messo alle sue calcagna, scavalcando una dopo l'altra almeno cinque siepi e altrettante recinzioni. Alla fine, con il fiatone e la lingua alle ginocchia, il meccanico ce l'ha fatta. E non solo è riuscito a raggiungere l'aspirante ladro e a bloccarlo a terra; il balordo, infatti, vedendosi ormai finito, ha reagito con tutta la forza che aveva in corpo, menando violenti calci e pugni nel tentativo di divincolarsi e di riuscire a riprendere la via della fuga. Senza successo: il meccanico brianzolo, con quasi il doppio dei suoi anni, non ha mollato la presa.Un equipaggio dell'aliquota radiomobile della compagnia dei carabinieri di Desio, intanto è giunto sul posto grazie alla sollecitazione telefonica della moglie del meccanico, quindi ha soccorso il malcapitato e bloccato il ladro, identificandolo in B.R., tossicodipendente di 25 anni, pregiudicato per furti e con alle spalle numerose segnalazioni per uso di droga. Il ragazzo, un disoccupato che formalmente risulta residente a Cesano Maderno, in realtà vive dove capita, in giro. Con sé, come spesso accade in casi come questi, al momento del suo ingresso nella villetta della famigliola di Desio, non aveva armi.Una volta finita la corsa e calmatisi gli animi, sia il meccanico che il ladro sono dovuti ricorrere alle cure dell'ospedale di Desio: il primo ne avrà per 20 giorni a causa un trauma cranico e facciale non commotivo, diverse contusioni seppur lievi e la distorsione al rachide cervicale, il classico «colpo di frusta». Cinque giorni di prognosi per delle contusioni a entrambe le mani è l'esito della diagnosi dei medici invece per il giovane ladro. Che ora è in carcere a Monza, accusato di tentata rapina aggravata e in attesa dell'interrogatorio di garanzia.Paola Fucilieri