Sospesa l'Area C dopo il ricorso di un'autorimessa

Il Consiglio di Stato ha accettato il ricorso di un'autorimessa. Da domani, telecamere spente nella ztl del centro di Milano

L'Area C, la zona a traffico limitato tanto contestata dagli oppositori di Giuliano Pisapia, è sospesa da domani. La decisione è stata presa dopo il ricorso di Mediolanum Parking, un'autorimessa con sede nel centro di Milano.

Da domani, giovedì 26 luglio, quindi, le telecamere poste ai varchi d'accesso della cerchia dei Bastioni saranno spente fino alla delibera del Consiglio di Stato prevista tra metà settembre e ottobre. L'Area C sarebbe stata comunque sospesa ad agosto, ma adesso rischia seriamente la soprressione a meno che il Comune non decida di modificarne il regolamento. Lo scorso 6 giugno il Tar Lombardia aveva rigettato l’istanza della stessa società, ma il Consiglio di Stato, ravvisando un pericolo per l’interesse economico di Mediolanum Parking, ha "sospeso cautelativamente il provvedimento". Ora la palla torna al Tar. 

"Rispettiamo l’ordinanza del Consiglio di Stato", dicono dal Comune, "che comunque contraddice numerose decisioni del Tar Lombardia che si era espresso in modo inequivocabile respingendo tutte le richieste di sospensiva presentate. Siamo certi che Area C sarà confermata dall’udienza di merito che auspichiamo possa esserefissata nel più breve tempo possibile. Area C in sei mesi ha ridotto il traffico del 34% nel centro città, il numero degli incidenti e ha consentitoai milanesi di respirare meno sostanze velenose. Ha quindi avuto un innegabile impatto positivo per la qualità della vita di tutti. Oggi registriamo con rispetto ma anche preoccupazione che in un’aula giudiziaria è stato ipotizzato il danno subito da un parcheggio privato e questo bloccaun provvedimento utile a tutti i milanesi".

Commenti

macchiapam

Mer, 25/07/2012 - 20:45

Oh, là: molto bene. Piantiamola con questi abusi che nuocciono soltanto ai cittadini senza che nesun vantaggio (Ecopass insegna) derivi all'ambiente. E finiamola di gettare in pasto al pubblico offe inconsistenti.

yuryssg

Mer, 25/07/2012 - 20:58

L'Ecopass della Moratti andava bene, invece l'AreaC di Pisapia non va bene... ma quale sarà il motivo? (domanda retorica)

nevenko

Mer, 25/07/2012 - 21:31

Bell'esordio del sindaco e del suo assessore!Questi andrebbero bene per governare un paese di 1300 abitanti.

Ritratto di emarco54

emarco54

Mer, 25/07/2012 - 22:12

In questo disastro di notizie quotidiane, brilla una bella notizia: l'area C lede i diritti delle attività insediate nel centro di Milano!. Un plauso e un grandissimo ringraziamento a Mediolanum Parking per la tenacia dimostrata nel difendere gli interessi aziendali e dei propri Clienti. Speriamo sia la fine di un sopruso realizzato solo e soltanto per rimpinguare le casse comunali e perpetrato ai danni di tutti i lavoratori che necessitano di un mezzo proprio per produrre il proprio reddito e garantire reddito ai propri dipendenti e collaboratori. Un grazie sincero da parte di un piccolo commerciante sito in Area C

Ritratto di Fr3di

Fr3di

Mer, 25/07/2012 - 23:13

Qualsiasi singolo cittadino residente si dovesse prendere la briga di arrivare al consiglio di stato per gli abusi e le ingiuste ed antidemocratiche limitazioni vincerebbe. Il caso dei gestori autorimesse è ecatlante, ma non è certo l'unico. Qualora venisse bocciato sarenmmo di fronte ad un clamoroso caso di incostituzionalità. Pisapia paghi di persona e di tasca sua i danni provocati ai privati residenti e a chi opera attività in centro.

gardadue

Gio, 26/07/2012 - 00:02

PISAPIA PENSA A DARE CASA AI ROM CHE è L'UNICA COSA CHE TI RIESCE BENE (COI NOSTRI SGHEI)

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 26/07/2012 - 07:09

ok alla riapertura, però non lamentiamoci del traffico e inquinamento, da oggi quel che si respira si respira e non è questione di pisapia o ex moratti.

a.zoin

Gio, 26/07/2012 - 08:54

Pisapia ,Pisapia,quando te ne vai via ??????? Hai fatto piu`danni tu,in un anno che tutti i sidaci tuoi predecessori. E, i MILANESI che lo hanno votato??? sono poi MILANESI ???????

Ritratto di Annagil

Annagil

Gio, 26/07/2012 - 08:54

Nei paesi civili chi usa la macchina, con tutte le esternalità negative che comporta (traffico, smog, strade ridotte a parcheggi a cielo aperto). non viene fatto pagare. Londra, Stoccolma, Singapore hanno la Congestion Charge, altre città vietano direttamente a tutti, persino ai residenti, di guidare in centro se non si dimostra di avere un parcheggio a disposizione... in Italia no, la macchina deve trionfare. Bah. Scommetto che il giudice va in macchina al lavoro.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 26/07/2012 - 08:58

Ridimenzioniamo il piccolo ducetto di milano.Spero in una definitiva sentenza a a favore degli abitanti di milano.E che sia da esempio per le stron.ate future di questa giunta comunale.

pomy

Gio, 26/07/2012 - 09:03

quante balle che racconta la giunta pisapippa... da sempre è stato contestato e confermato dalla stessa giunta che il valore delle sostenze inquinanti non era diminuito e che area c non fosse un provvedimento per il miglioramento delle condizioni dell'aria che respiriamo ma una pura soluzione per decongestionare il centro città!! ora ci vogliono far credere che serve a migliorare le qualità dell'aria???? confermo che a tutti i milanesi che non siano i ricconi che non lavorano, che abitano in centro e vogliono girare in bici o passeggiare senza macchine, questo provvedimento è solo un fastidioso balzello che pone grandi limiti alla vivibilità della città.

curatola

Gio, 26/07/2012 - 09:27

i milanesi hanno votato pisa? ca.. loro!

Rickyprince

Gio, 26/07/2012 - 10:49

C'è però una cosa che mi spaventa: in democrazia la maggioranza vince e governa. Prende quindi decisioni che ovviamente possono non essere condivise da tutti, ma, appunto, è l'essenza della democrazia. Se le decisioni, qualsiasi esse siano, vengono stravolte "manu magistrati", non è bello. Se una norma trova d'accordo 99 persone su 100 e quell'uno contrario fa ricorso vincendo, allora entriamo in una spirale perversa chiamata stato di polizia, o dittatura giudiziaria come preferire. Sono contro Pisapia, ma così non mi piace per niente...

jacopo82

Gio, 26/07/2012 - 11:05

buffoni. Pur di spalare fango su pisapia vendereste le vostre madri.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Gio, 26/07/2012 - 11:13

Tanto l'autorimessa perderà in appello. Lo sanno anche i sassi.

atropo05

Gio, 26/07/2012 - 11:52

Almeno teneva i "barbun" fuori dal centro, ora chi li fermerà?

Ritratto di jagomar

jagomar

Gio, 26/07/2012 - 12:08

Ciao decerebrati! Vi rammento che AreaC è stata voluta dai milanesi mediante referendum.

mallmfp

Gio, 26/07/2012 - 12:10

perdonatemi il fuori tema: purtroppo il problema delle polveri viene fuori d'inverno. I catalizzatori delle auto non funzionano a bassa temperatura e quindi il risultato è che inquinano di più. Si dovrebbe fare una mega causa alle case automobilistiche che ci vendono una cosa non vera. Inoltre ritengo sbagliato che Pisapia con la nuova area C abbia anche imposto ai milanesi che risiedono all'interno , il divieto di circolazione per auto euro 3 diesel dal 31 dicembre. con tutta franchezza , non abbiamo più soldi e l'idea di dover affrontare un investimento per una nuova auto è olremodo assurdo tanto che non esiste nessun incentivo del comune a riguardo (50%?) e tanto che sono cresciuto con l'idea di dover con servare e mantenere in buono stato le cose. la mia auto va benissimo , mi aiuta a lavorare. Ora il lavoro è quasi terminato e i soldi sono finiti. Cosa faccio dopo il 31 dicembre 2012 . Come faccio. Come fanno tutti quelli che si trovano nella mia stesa situazione. Devono andare via dalla città portandosi la moglie i figli le suppellettili per lasciare lo spazio ai ricchi o ai rom? E' questo che vuole pisapia. Non ho capito.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 26/07/2012 - 12:27

Ai residenti nell'area C doveva essere concesso almeno un ingresso gratuito per ogni giornio lavorativo e non un solo ingresso alla settimana (lavorativa). Insomma Pisapia "si è fatto conoscere" anche da quelli che avevano votato per lui.

igiulp

Gio, 26/07/2012 - 13:43

Quello che fa specie è che la magistratura blocca tutto per prendere una decisione da qui a 60 - 90 giorni ben che vada. Se si prende in considerazione il ricorso di un privato, si vada fino in fondo decidendo in merito. Subito !!!!!!

Il giusto

Gio, 26/07/2012 - 13:58

Certo se passasse questa decisione nelle città non dovrebbero piu' esistere zone pedonali.I negozianti di quelle zone hanno avuto tutti delle possibili perdite dalla chiusura della strada.Confido che al processo venga ripristinata l'area c.Il carbon in città è sceso del 40%...1 invio 13.57

Ritratto di scriba

scriba

Gio, 26/07/2012 - 13:55

PERICOLO NUMERO UNO. La dittatura del pensiero unico ha ricevuto un pugno chiuso sul muso ed era ora. Questi guardiani della involuzione che porta al dominio dei pepponi fingono di preoccuparsi del bene comune rendendo le città dei deserti e incassando milioni di euro dallo sfruttamento dei parcheggi blu (rossi) a pagamento. Poi se c'è da demolire un' attività privata concorrente in materia di "pay and park" si eccitano allo spasimo e per riuscirci scomodano sociologia, filosofia e pisapippia. Il pubblico è il pericolo numero uno per tutti.

Ritratto di bernardoone

bernardoone

Gio, 26/07/2012 - 14:28

GIULIANO PISAPIA, QUANDO TE NE VAI VIA? HAI GIA' COMPERATO IL BIGLIETTO PER LA CINA? LI' SI' CHE STARAI BENE. E ANCHE NOI.

fabio tincati

Gio, 26/07/2012 - 17:01

egregio jagomar nel referendum da lei sventolato Pisapia con una mossa astuta ha commesso un illecito in quanto ha fatto votare tutta Milano sulla libertà di una piccola parte.Diverso sarebbe stato se il referendum fosse stato fatto solo per i residenti dell'area c che si sono visti imporre una scelta obbligata.Pisapia e i suoi hanno commesso un'altro illecito facendo cassa per niente in quanto Milano non è Londra,ma è più piccola quindi l'area c per l'inquinamento non serve a niente. Ed,infine,hanno commesso un ultimo illecito in quanto hanno di fatto messo nei guai i commercianti le ditte che si sono visti diminuire i clienti preoccupati per le multe.D'altra parte si comprende che uno che non ha mai lavorato queste cose non le capisca ed infine 100 cervelli scemi non ne fanno uno intelligente

Ritratto di jagomar

jagomar

Gio, 26/07/2012 - 17:45

#fabio tincati: il centro di Milano non è di proprietà nè dei residenti nè dei commercianti ma appartiene a tutti i milanesi. D'altronde chi non è democratico certe cose non le capirà mai. Le altre corbellerie sono incommentabili. Saluti

fabio tincati

Gio, 26/07/2012 - 18:33

innanzi tutto si tenga per lei l'affermazione "corbellerie" se lei ha bisogno di insultare quando non ha più argomenti si commente da solo per quello che è.E io a differenza di lei non ho padroni nè paure.L'affermazione che il centro è dei milanesi è semplicistica,uno slogan tutta Milano è dei milanesi e di chi ci passa,ma non è "democratico" porre un referendum pilotabile per far cassa e comprarsi degli elettori con le verità cretine non si progredisce,si fallisce.