Milano invasa da spacciatori: così dilagano droga e degrado

Da stazione Centrale a via Padova, per arrivare ai Navigli e Maciachini, ecco tutte le zone dello spaccio

Lo spaccio di stupefacenti a Milano dilaga, sono i fatti a parlare. Non importa in che parte della città ci si trovi, c’è sempre una “zona” vicina dove andare a reperire le sostanze di cui si ha bisogno e non serve arrivare fino al “boschetto dello spaccio” di Rogoredo, dove nel pomeriggio di domenica 7 aprile è tra l’altro deceduto un cinquantenne tossicodipendente.

Maciachini, via Padova, Stazione Centrale, i Navigli, Corvetto ma anche la zona della “movida” di corso Como sono oramai diventati luoghi dove reperire stupefacenti è di una facilità estrema e la cosa impressionante è che in alcuni di questi posti tutto ciò avviene in concomitanza con la presenza di forze dell’ordine.

In alcuni casi si è arrivati al punto che gli spacciatori, colti in flagranza, hanno aggredito gli agenti, come lo scorso 1° aprile in via Imbonati, zona Maciachini, quando uno spacciatore maghrebino trovato in possesso di cocaina ha aggredito e picchiato due carabinieri della stazione Duomo ed è poi riuscito a fuggire; nel suo zaino venivano rinvenuti 600 euro in contanti.

Del resto la presenza di spacciatori in zona Maciachini è ben nota da tempo e non serve andare di sera per trovarli. Aggirandosi con occhio attento è possibile individuarli sia nelle viuzze laterali che incrociano via Imbonati ma anche al parco Villani Murat dove già dal mattino è possibile trovare bivacchi, soggetti prevalentemente nordafricani “a zonzo” sulle panchine ed anche qualcuno impegnato a fumare canne sul prato.

Altra zona “calda” è quella di Stazione Centrale, luogo di bivacco per parecchi africani che si dedicano a varie attività tra cui lo spaccio e dove gli arresti sono oramai all’ordine del giorno. Nonostante ciò le attività illecite continuano, in parte per la brevissima permanenza in carcere dei soggetti colti a spacciare e in parte perché i fermati vengono subito rimpiazzati da nuove leve. Resta una domanda: chi è che rifornisce gli spacciatori della zona Stazione Centrale?

Un ulteriore punto di spaccio sono i giardinetti che collegano via Gola a via Magolfa, sui Navigli: uno “spot” ben nascosto accanto a un parcheggio interrato dove già dalla tarda mattinata gruppetti di spacciatori maghrebini, birra alla mano e alcuni muniti di bicicletta, si riuniscono sulle panchine e bivaccano in attesa di clienti.

C’è poi via Padova, in particolare nei pressi delle traverse di via Arquà e via Chavez, dove agli angoli e nei pressi dei bar “giusti” è possibile trovare le sostanze di cui si ha bisogno; lo dimostrano i fatti avvenuti nella serata di giovedì 5 aprile proprio in via Arquà, dove l’arrivo di una pattuglia della Polizia ha generato il fuggi fuggi generale degli spacciatori che hanno persino lasciato la merce sul marciapiede.

Come riportato da MilanoToday, durante i controlli i poliziotti, infatti, hanno anche arrestato un cittadino algerino ricercato dalla questura di Torino perché deve scontare nove mesi di carcere per reati legati allo spaccio di droga.

Problematica anche la zona di Corvetto, in particolare tra piazza Ferrara e vie limitrofe, fino ad arrivare a via in via Marco d’Agrate ed è proprio qui che lo scorso 11 febbraio una volante del commissariato Porta Romana ha arrestato un marocchino irregolare in possesso di 400 grammi di hashish, 193 grammi di eroina e 18 grammi di cocaina, un vero e proprio supermercato ambulante della droga.

Commenti
Ritratto di pinox

pinox

Lun, 06/05/2019 - 22:36

quelli che si vedono in foto sono lì in pausa pranzo ma lavorano tutti....il Pd li porta di qui proprio perchè c'è lavoro, così loro possono farsi una vita decorosa senza bivaccare nei parchi e senza delinquere.

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Lun, 06/05/2019 - 22:38

Credevo che Milano fosse una città all'avanguardia, visto che è la capitale della moda. Ma con mio rammarico, dopo averci vissuto per un mese, posso dire che è la città più squallida e puzzolente (basta sentire l'odore di urina nelle stazioni degli autobus o altri luoghi pubblici) d'Europa, dopo Bradford (Yorkshire, Inghilterra). Non capisco tutto il lavaggio del cervello fatto agli italiani dalle tv per fargli credere che Milano fosse il centro di tutto in Italia, quando è solamente il centro della desolazione e della decadenza: persino i turisti stranieri preferiscono a Milano città come Roma o Napoli.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Lun, 06/05/2019 - 22:45

...eheheh questo è niente in confronto all'ascesa ideologica di chi vuole per forza gli immigrati inserirsi nella nostra società...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 06/05/2019 - 22:56

Ditelo ai sinistri che difendono queste porcherie.

venco

Lun, 06/05/2019 - 23:09

Gli spacciatori ci sono per i drogati e i drogati sono i tantissimi ricchi, pasciutti, e con tanti soldi da buttare, sono spesso giovani con troppo benessere.

Ritratto di ateius

ateius

Lun, 06/05/2019 - 23:11

a Milano..? ma pure qui a Genova la situazione è allarmante, e mi dicono anche a Savona a LaSpezia i Cittadini sono esasperati. poi leggevo a Pisa e a Piacenza.- ma anche a Voghera. a Firenze a Parma.. pare anche a Roma a Napoli. droga degrado e immigrazione selvaggia. ma credo in Tutta ITALIA.- da nord a sud.. grandi e piccoli centri.- chi dobbiamo ringraziare per questo..? bella ciao bella ciao.. antifascismo militante e intanto i comunisti hanno SFASCIATO l'Italia.-

mzee3

Lun, 06/05/2019 - 23:54

E il ministro degli interni cosa fa? Mangia nutella? Si fa selfie? O vende felpe?

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 06/05/2019 - 23:58

E il Marocchino "supermercato" arrestato l'11 Febbraio dov'è oggi!!!!!jajajajajajaja.

giuseppegrasso

Mar, 07/05/2019 - 00:45

Il Sindaco sarà contento di questo primato. Importiamo pure clandestini a volontà. A quando la Casbah? Che degrado irreversibile!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 07/05/2019 - 00:58

Milano da bere? Semmai da fumare, da sniffare. Sempre più..

Klotz1960

Mar, 07/05/2019 - 02:20

Ditelo a Sala, sempre in prima linea contro il rischio del ritorno del fascismo.

Ritratto di corsarotemplare

corsarotemplare

Mar, 07/05/2019 - 06:05

Beh...almeno abbiamo dato del lavoro agli africani...come desideravano buonisti e comunisti !!!!!!!!!!! Comunque ai milanesi gli sta bene,hanno votato quelli che desideravano questa situazione...ora pedalano !!!!!!!!!!

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Mar, 07/05/2019 - 06:23

Oramai è la rassegnazione , i giudici li tengono fuori perché spacciano per bisogno , quindi si va sempre peggio , poi , con questo governo .....le cose non potranno migliorare .

Ernestinho

Mar, 07/05/2019 - 07:05

Fin quando li combatte solo Brumotti di "Striscia la notizia" e la "forza pubblica" non interviene, stiamo freschi!

ale76

Mar, 07/05/2019 - 08:19

Se non ci fossero trogloditi come voi, tutte le droghe andrebbero liberalizzate. Più soldi per lo stato, meno morti per le strade e sopratutto meno soldi alle mafie. Pensare di fermare la droga e come pensare di fermare la prostituzione, esiste da sempre e sempre esisterà. Prima lo capirete e meglio sarà per tutti

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 07/05/2019 - 08:53

è la società tanto amata dai sinistri rossi. e poi milano vota da 10 anni i cattocomunisti dell'accoglienza percui VIETATO LAMENTARSI!!

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Mar, 07/05/2019 - 08:55

Avete voluto questo splendido sindaco, ultima perla di una sontuosa collana fatta di radical chic generosi con le nostre tasche, tutti accoglienti ma "non nel mio giardino", queste avanguardie di progressi utopistici dove non esisteranno barriere razziali ma felicità e ricchezza per tutti laddove tutti vuol dire "noi happy few" ? Bene, arrangiatevi!

seran

Mar, 07/05/2019 - 09:13

Grazie Sala. Tu si che sei un bravo sindaco.

routier

Mar, 07/05/2019 - 09:32

Una notissima legge di mercato afferma che se manca la domanda anche l'offerta è destinata a sparire, pertanto il mercato della droga è in mano ai consumatori non ai venditori.

jaguar

Mar, 07/05/2019 - 09:52

A Milano la sinistra ha solo in mente l'immigrazione, degli altri problemi se ne frega altamente.

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Mar, 07/05/2019 - 10:05

OdioiTedeschi hai ragione in tutto e per tutto. Sono nato qui ma questa Milano fa ribrezzo per inciviltà e sporcizia. Al di fuori del famigerato quadrilatero della moda, regna degrado, abuso, violenza non sanzionata e cittadini onesti presi in giro dalle istituzioni e svuotati nelle tasche. Nonostante sentenze che rendono obbligatorie le strisce bianche e i parcheggi gratuiti,per esempio, a Milano,nella "civile" Milano, non vi è nulla di tutto questo. I parcheggi liberi sono svaniti. Contra legem, contra populum.

alberto_his

Mar, 07/05/2019 - 10:12

@routier: finalmente un commento sensato, che condivido in toto! O si regolamenta il mercato in maniera ufficiale lasciando da parte ogni remora morale, o si continua così. Prendersela con la bassa manovalanza vale fino a un certo punto: il commercio illegale ha interessi ben più altolocati e intoccabili, consentendo indispensabili entrate a industrie pulite di facciata (quella finanziaria in primis).

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 07/05/2019 - 10:29

che bellooo,milan con el c..or in man,sempre più pittoresca grazie ad al salah e minorino!!

Adespota

Mar, 07/05/2019 - 11:25

Era ora che qualche giovane di colore sostituisse sulle panchine dei giardini quei rompiscatole nullafacenti di pensionati...!!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 07/05/2019 - 11:29

@ Routier 09:32 : concetto giustissimo, ma nel suo intervento è anche deducibile del perchè non cesserà mai lo spaccio di droga, come peraltro non cesserà mai quell'altro smercio meglio noto come "mestiere più antico del mondo"...

Ritratto di mircea69

mircea69

Mar, 07/05/2019 - 11:41

@ale76 figlio dei fiori, vai a vedere se Singapore (dove la pena per spaccio è l'impiccagione) è nelle condizioni di degrado delle città italiane. Poi riparliamo delle tue teorie strampalate

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 07/05/2019 - 11:47

@ OdioITedeschi "persino i turisti stranieri preferiscono a Milano città come Roma o Napoli." - C'è da capirli: si va a Milano solo per fare shopping di prodotti "alla moda" (e farsi allegerire il portafogli sconsideratamente, senza motivo) ma a Roma, Napoli (e Firenze) in fatto di Arte c'è ben altro da vedere, in un paese come l'Italia che detiene il 40% almeno di tutto il patrimonio artistico a livello mondiale... A parte questo, quanto raccontato in questo (ennesimo) reportage testimonia ancora del TOTALE FALLIMENTO di integrazione, voluto dalla sinistra italiana e dal pd, nella ns società; perchè come ha già sottolineato @ ateius 23:11, non è solo Milano ad essere ridotta in quelle condizioni, ma la maggiorparte delle città italiane con almeno 200.000 abitanti. A parte naturalmente che per la sinistra italiana, questa "integrazione" era/è più un business, che un aiuto umanitario sincero...

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 07/05/2019 - 12:10

@ ale76 : nel caso la sua proposta venisse accettata e messa in atto, in realtà le morti per le strade aumenterebbero sensibilmente, perchè aumenterebbe drasticamente il numero di incidenti d'auto mortali causati da gente alla guida sotto effetto di stupefacenti (già ne abbiamo prova per i dati statistici degli ultimi anni, che confermano questa tendenza); per non parlare di altri atti sconsiderati compiuti da chi è sotto effetto, anche fuori dalla propria auto. Visto e considerato che l'uomo -come specie- non è capace di auto-disciplinarsi, inibire tali pratiche -mediante controllo continuo e repressivo- è l'unica soluzione ragionevole da adottare, altrimenti si va verso caos e anarchia: comprendo che a molti possa piacere, ma non è la via più sensata se si pensa in ottica di comunità civile.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 07/05/2019 - 12:20

Molto corretta la situazione presentata nell'articolo ; Milano sta degradando e come altro segnale perchè non parlare delle tende installate in centro nei marciapiedi limitrofi a Vittorio Emanuele ; veri e propri piccoli accampamenti ,spesso popolati da giovani "confusi" .

gianfran41

Mar, 07/05/2019 - 12:41

Qui regna il PD! Cosa volete aspettarvi?

ale76

Mar, 07/05/2019 - 14:47

@mircea69 hai sbagliato prorio persona. Passo almeno 6 mesi l'anno in oriente. La qualità e la facilità con cui trovo droghe a singapore, india, tailandia, ecc, dove, come dici tu, c'è anche la pena di morte, in italia ce la sognamo. @aorlansky60: ti consiglio di leggere le statistiche olandesi, portoghesi o di alcuni stati usa. Infine la repressione non ha mai funzionato nella storia, ricordi i tempi del proibizionismo? STUDIATE!!!

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mar, 07/05/2019 - 23:20

Ale76:non dire pirlate coi tuoi viaggi italorientali se vuoi la morte sei libero di fumarti kili di cocaina ma non divulgare in giro queste idee malsane che la gente è facilmente assoggettabile:la droga è l'ultima spiaggia di approdo,aldilà non esiste più nulla.