«Speaking in tongues» Una riflessione sull'amore

Un testo mai rappresentato in Italia dell'autore australiano Andrew Bowell, «Speaking in tongues», è lo spettacolo che impegna la compagnia «Merenda» al Teatro Libero. Diretto da Michael Rodgers e interpretato da Laura Anzani, Nicola Caruso, Margherita Remotti e Giacomo Bassi il testo è una riflessione sul matrimonio e il tradimento, sul senso di intimità frantumato dall'invasione della tecnologia, sull'amore così poco protetto. In scena fino al 14 marzo l'opera ha le luci di Massimiliano Gatti e Alessandro Tinelli, i costumi di Marianna Redaelli, la scenografia di Mauro Redaelli.