lo spillo Quei talenti italiani che resteranno ignoti

Malgrado i tagli alla Cultura, Milano continua ad ospitare rassegne contemporanee che, vedi il caso di Danae (e di Uovo), sarebbero una rara occasione per scoprire grandi talenti del teatro. Purtroppo, trattandosi di compagnie sconosciute ai più e messe in cartellone per un'unica replica, passano pressocchè inosservate al grande pubblico. Un'occasione mancata e un disservizio, visto che i teatri hanno sovvenzioni pubbliche (ma per i soliti noti).