lo spilloLe nuove «officine» dei compagni

Ci sono officine e officine. Una volta i comunisti raccoglievano consensi dove si stringevano bulloni o si lavorava al tornio. Dove ci si sporcava le mani di grasso. Ma i tempi cambiano. Così la compagna di Sel Anita Pirovano accoglie con entusiamo la notizia che Pisapia intende ricandidarsi e annuncia: «Riapriremo le officine...». Ma due righe dopo spiega che le nuove officine sono quelle delle idee dove i compagni dibattono e si confrontano. E i salotti esultano.