Sport, buona tavola e relax nel weekend in agriturismo

Dove andare per trovare cultura e sapori genuini senza allontanarsi troppo: dall'Oltrepò alla Brianza, dal Varesotto alla Bergamasca le mete più gradevoli

C'è chi il viaggio ce l'ha nella testa. Viaggiare non è solo evadere dalla routine quotidiana, ma è una vera e propria esigenza di conoscenza e di esperienza. C'è chi non riesce a fare a meno di quel brivido lungo la schiena che si prova ogni volta che si parte verso un luogo sconosciuto: non è questione di distanza e nemmeno di tuffarsi in situazioni fuori dall'ordinario; la verità è che l'uomo stanziale contemporaneo, animale da appartamento in centro città o villetta a schiera in periferia, nel dna sente talvolta la voglia di spostarsi, scoprire, sperimentare.

Nessuno è immune dal sottile piacere di scoprire qualche antica cascina sperduta nella pianura, dove si trova ancora la pasta fatta a mano da una vecchia signora; qualche castello recuperato dal declino, dove godere di un vino fatto nella cantina della vecchia fortezza; ancora più difficile trattenersi dallo sfoggiare una fiera e ricercata conoscenza delle perle nascoste del territorio con amici, a cui proporre una gita fuori porta. Non tutti riescono ad avere più di qualche giorno, un weekend a disposizione, per concedersi il lusso di pensare solamente al luogo da raggiungere e gustarsi l'esperienza: ecco perché le nostre proposte sono facilmente raggiungibili da Milano.

Sulle colline dell'Oltrepò Pavese, a un'ora e un quarto da Milano, sopra il comune medioevale di Fortunago - che facendo parte del club de i borghi più belli d'Italia merita da solo una visita - si erge il Castello di Stefanago, XI secolo, fieramente gestito dalla nobile discendente dei signori locali. Qui potrete alloggiare tra le mura secolari, degustare i formaggi e salami dei produttori locali, assaggiare gli spumanti naturali realizzati con metodo ancestrale (ovvero con rifermentazione naturale in bottiglia e sboccatura manuale), i vini Baruffaldi, curati con passione dal consorte della nobile. Per provare a conquistare l'immortalità, provate le birre artigianali prodotte dai figli Jacopo e Ambrogio, denominate Stuvenagh (il nome celtico di Stefanago); anche qui il prodotto è fortemente intriso di leggenda: si dice che la birra di questa collina donasse ai guerrieri celti una vita infinita. E se la vita alla fortezza vi ha davvero entusiasmato, potrete programmare qui il vostro matrimonio o qualche evento, previo consenso dei castellani, che da bravi signori locali, decidono chi ospitare nella loro dimora, da marzo a ottobre.

A 45 minuti da Milano, a Besate, immersa nel Parco del Ticino, troverete una cascina totalmente autosufficiente dal punto di vista enogastronomico, grazie all'attenzione del fondatore Gabriele Corti, al quale è stato recentemente consegnato il premio Bandiera Verde Agricoltura per il rispetto della stagionalità, del km zero e del biologico. A Cascina Caremma potrete acquistare allo spaccio i prodotti raccolti dai 36 ettari di coltivazione, visitare le stalle con i bambini, scoprire i segreti della «casa dei famigli», adiacente alla cascina, dove riposano e stagionano gli insaccati, provare la cucina del ristorante Biogusto, darvi alla pittura creativa, alle sessioni di cucina, alle gite in mountain bike (sempre a disposizione degli ospiti), concedervi una giornata rilassante al centro benessere oppure pernottare nell'agriturismo, attrezzato con tanto di suite, ricavate dalle antiche abitazioni dei braccianti e degli affittuari che lavoravano i campi, oltre a un vecchio granaio. Lunedì è il giorno di chiusura, per il resto meglio prenotare.

A 40 km da Milano troviamo sulla sommità di una collina all'interno del Parco Rile, Cascina Martina, a Gornate Olona (Va), che offre una cucina interamente basata sulle coltivazioni biologiche dei 16 kmq di proprietà e qualche prodotto del territorio. Da qui partono 16 km di sentieri da percorrere a piedi, in bici o a cavallo, che conducono a due siti patrimonio dell'Unesco: il monastero di Torba e il sito archeologico longobardo di Castelseprio. Per gli appassionati di pittura è imperdibile la visita al vicino Palazzo Branda Castiglioni con gli affreschi di Masolino e Vecchietta, discepoli di Leon Battista Alberti. A Cascina Martina si possono frequentare anche corsi di equitazione etica, ovvero incentrata su una comunicazione empatica con l'animale, senza l'utilizzo di metodi e strumenti coercitivi. Prenotatevi dal giovedì alla domenica per la cena, mentre il fine settimana potrete provare anche il pranzo e una sessione di equitazione.

A 25 km da Milano, l'agriturismo La Camilla a Concorezzo (Mb) vi delizierà con tipici piatti della cucina lombarda, ortaggi, frutta e carni qui prodotte. Interessante il menù brianzolo con salumi e formaggi locali, primo, verdure e dolce a 20 o il brunch domenicale a 25. Le camere sono immerse nel verde e a pochi metri, all'associazione sportiva collegata «La Camillina», vengono allevati stalloni, fattrici e pony: vi è una scuola di equitazione e si può imparare il dressage e il salto ostacoli. In estate vi sono anche dei campus estivi per i bambini dai 4 ai 16 anni. Chiusura? Praticamente mai.

A 50 km da Milano in quel di Fara Gera D'Adda (Bg) l'agriturismo Antico Benessere vi accoglierà con il ristorante a km zero, alla cantina di degustazione (di produzione propria il Riesling e il Moscato) con tanto di spaccio annesso, alla beauty farm, i cui trattamenti sono eseguiti con l'impiego esclusivo dei prodotti delle loro coltivazioni, per finire con le camere in stile country-chic, che offriranno la sensazione di alloggiare in una casa di campagna padronale. Anche qui il benessere non chiude mai i battenti.