Lo stile del matrimonio sfila a Sì Sposaitalia

Il wedding contemporaneo fra tendenze, glamour e design in 200 collezioni a fieramilanocity dal 19 al 22 maggio. Oltre 8mila buyer italiani e stranieri selezionati. E la campionessa Federica Pellegrini madrini degli "Elle International Bridal Awards"

L’appuntamento più glamour della Milano Bridal Week è sempre più trendy e detta lo stile del matrimonio contemporaneo festeggiando la sua edizione numero 40: Sì Sposaitalia Collezioni, in scena a a fieramilanocity da venerdì 19 a lunedì 22 maggio si evolve infatti con un allestimento rinnovato, un nuovo light design che rende ancora più luminose le corsie e ricrea l’atmosfera delle strade del grande shopping.

Tagli degli abiti che mixano sapientemente tradizione e ricerca., cappelli sempre più di tendenza per gli outfit degli invitati. Dettagli che non passano inosservati. E soprattutto grande evidenza ai marchi grazie ael percorso fino a Town In Flowers – l’area che mette sotto i riflettori i dettagli di stile dei designer di fama internazionale – per chiudere con la sala sfilate tra minimal e new romantic che dà risalto al calendario dei fashion show curati da Mazzini Eventi.

Numeri in crescita per questa fiera unica che presenta oltre 200 collezioni sposa dei più grandi maestri del bridal fashion italiani ed esteri. Tra i grandi nomi del made in Italy Giuseppe Papini, innovazione contemporanea che incontra la tradizione sartoriale; Gai Mattiolo, icona dell’Italian fashion reinterpretata in chiave sposa; l’eleganza ispirata alla semplicità della natura di Iris Noble; lo stile milanese mixato con il glam internazionale da Annagemma Milano; il senso dell’alta moda tramandato da generazioni di Giada Curti.
E ancora, un altro emblema della moda italiana come Blumarine Sposa; l’inconfondibile allure artigianale di Bellantuono Sartoria; gli abiti-gioiello di Maison Signore; la cura della modellistica incontra la cultura e lo stile di Amelia Casablanca ; il fascino rétro-chic di Mariel.

Tra le new entry dei marchi internazionali come Jenny Packham, che nobilita in chiave wedding gli influssi più ready-to-wear; l’autenticità della real bride di Flora; la couture senza tempo di Tony Ward; Sophie et Voilà, l’atelier dell’immaginifica creativa spagnola Sofía Arribas. E ancora, Katya Katya Shehurina, interprete contemporanea delle suggestioni russe più vintage; Badgley Mischka, il maestro dall’inconfondibile tocco del colore e dell’accessorio; Atelier Emelia Paris, il savoir-vivre francese reinterpretato nelle collezioni sposa; Lambert Créations, costante evoluzione di uno storico nome della couture d’oltralpe.
E accanto alle maison debuttano celebrità internazionali diventate autentici arbitri di stile come Randy Fenoli – un’american story di successo, da un’infanzia difficile a mentore delle spose Vip – che presenta per la prima volta in Italia la sua collezione; e come Enzo Miccio, l’interprete contemporaneo del più classico galateo italico, che presenta in anteprima internazionale la sua ultima collezione.

Business e creatività, tradizione e nuove culture in una Milano capitale del fashion a tutto tondo dove assieme agli abiti da sposa fanno bella mostra anche quelli da cerimonia uomo‚ donna‚ bambino oltre agli indispensabili accessori.Che riciamano oltre 8.000 importanti buyer italiani e internazionali. Da sottolineare che i compratori esteri sono stati accuratamente selezionati in collaborazione con Ita Agenzia e arrivano da Arabia Saudita, Australia, Belgio, Cina, Dubai, Giappone, Hong Kong, Kazakistan, Kuwait, Iran, Libano, Olanda, Russia, Singapore, Sud Africa, Turchia, Ucraina e Usa. Ai buyer invitati si aggiungono, come sempre, i compratori e decisori aziendali italiani e stranieri che arrivano singolarmente come come visitatori professionali.

Molti gli eventi che arricchiscono Sì SposaItalia Collezioni, tra questi la prima edizione degli Elle International Bridal Awards realizzati in collaborazione esclusiva con Elle, il network internazionale di edizioni femminili più diffuso, che da trent’anni parla di moda, di bellezza, di lifestyle alle donne di tutto il mondo.
Madrina d’eccezione in qualità di Bridal Expert del premio è Federica Pellegrini che non è solo una pluricampionessa mondiale di nuoto, ma anche una nota fashion enthusiast che non disdegna di calcare di tanto in tanto le passerelle. E con la sua esperienza e il suo gusto darà il suo contributo, in particolare, alla valutazione delle creazioni che concorreranno alla prima edizione.

Informazioni: sposaitaliacollezioni.fieramilano.it, @Sisposaitalia, #sposaitaliaemotions.