«Squadra contro la corruzione e sostegno per le donne»

«Le rispondo io perché Monica, la mia compagna, è senza voce. Ieri eravamo alla Statale con gli studenti, ne aveva già poca, ha urlato...». Al telefono è Giovanni Navicello, 47 anni, anche lui attivista 5Stelle dal 2009: «Stiamo insieme da diciannove anni, viviamo insieme, lavoriamo insieme, facciamo politica insieme da nove anni, abbiamo anche un unico cellulare». Poi Monica Forte, 45 anni e 1147 preferenze nel collegio di Milano, parla. Con un filo di voce.

È l'unica donna eletta dai 5Stelle. Perché?

«Mi spiace essere l'unica donna perché molte delle colleghe candidate erano di qualità, ma escludo categoricamente che ci sia un problema di genere: probabilmente erano meno conosciute degli uomini sul territorio e la scelta degli elettori si è indirizzata verso gli attivisti più impegnati. Ma sono molto contenta della squadra».

Ha in mente qualche intervento per le donne?

«Vogliamo lavorare sulle Pari opportunità, per consentire alle donne maggiore accesso al lavoro, alle cariche dirigenziali e alla politica, perché oggi la loro maggiore difficoltà nasce dal fatto che hanno la gestione della famiglia, degli anziani e spesso anche dei disabili. Serve più pubblico».

Quali altre priorità?

«Ci divideremo il lavoro sulla base delle competenze. Personalmente, credo vada fatto in maniera immediata un lavoro sull'anticorruzione, l'antimafia e la verifica degli appalti pubblici».

Non c'è già l'Arac, l'Agenzia regionale anti corruzione voluta dalla giunta Maroni e istituita dallo scorso consiglio?

«In realtà sì, ma noi vogliamo creare una squadra di consulenti del gruppo 5Stelle: un amministrativista, un penalista e un civilista, più un esperto di appalti che possano coordinarsi con il gruppo».

Altre urgenze da segnalare?

«La governance pubblica per la sanità. Laddove il privato sopperisce a mancanze del pubblico va bene, ma la gestione dei malati cronici deve tornare al pubblico. E poi servono più presidi territoriali, che oggi vengono chiusi».

Chi sarà il capogruppo del Movimento 5Stelle al Pirellone?

«Ci riuniremo per la prima volta entro il fine settimana. Molti di noi non si conoscono ancora...».

SCot