Stalker dà fuoco all'auto della ex

Arrestato un albanese che perseguitava una ragazza di 23 anni

I carabinieri della stazione di Cuggiono l'altra notte hanno arrestato un operaio albanese pregiudicato di 25 anni accusandolo di stalking e danneggiamento seguito da incendio.

I militari sono intervenuti in un appartamento della periferia , su richiesta di una ragazza italiana di 23 anni, che in quel momento era ospite di un'amica. La giovane ha raccontato ai carabinieri che in strada c'era l'ex fidanzato che inveiva contro di lei e la invitava a raggiungerlo, minacciando chissà quali ripercussioni.

All'arrivo dei carabinieri il giovane albanese però si era già allontanato, non senza aver prima appiccato il fuoco alla Fiat 500 della ragazza, un rogo - che intanto si era esteso ad altre due vetture parcheggiate accanto - che è stato spento dopo dai vigili del fuoco giunti sul posto a sirene spiegate.

Immediatamente sono scattate le ricerche dello straniero che è stato rintracciato e bloccato poco dopo mentre, a bordo della propria automobile, si aggirava nelle vie limitrofe a quella dell'incendio, con ancora degli stracci imbevuti di benzina e due accendini nell'abitacolo.

Dal racconto della sua fidanzata è emerso che i pedinamenti e le minacce erano iniziati quando aveva deciso di interrompere la relazione sentimentale con l'aguzzino, poco più di un mese fa, e si erano fatti sempre più incalzanti, tanto da costringerla a trasferirsi per qualche giorno a casa dell'amica.

L'arrestato è stato portato a San Vittore dove al momento rimane a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Gesti di questo tipo, alla fine di una relazione molto movimentata, purtroppo sono piuttosto frequenti. Poco tempo fa, all'inizio di luglio, un uomo di 47 anni venne arrestato a Desenzano del Garda (Brescia) dopo che dato fuoco all'auto della ex. Già a febbraio la vittima aveva denunciato lo stalker, raggiunto da ammonimento del questore di Brescia un mese più tardi.

Per lo stalker scattò quindi l'arresto perché ritenuto responsabile del rogo che aveva distrutto l'auto dell'ex fidanzata che, terrorizzata, aveva smesso di andare al lavoro nel timore d'incontrarlo.

RC