«Stop al garage di Sant'Ambrogio» Cecchetti aderisce

«Il ministero riconosca il notevole interesse culturale del cimitero paleocristiano di Sant'Ambrogio a Milano e dunque proceda alla revoca delle autorizzazioni rilasciate che prevedono la realizzazione di un parcheggio interrato di cinque piani». La diffida dei «radicali per Sant'Ambrogio» indirizzata al ministero dei Beni e le Attività culturali, da oggi ha anche la firma del presidente del Consiglio regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti (esponente della Lega Nord) che ha spiegato così la sua adesione all'iniziativa: «Non ho esitato un attimo a sottoscrivere la diffida al ministero. Evitare che il “Giardino della memoria dei martiri cristiani” venga distrutto per far posto a un parcheggio vuol dire difendere storia e tradizioni di Milano».