Strade di Ferragosto

C'è chi lo ama e chi lo odia. C'è chi lo attende tutto l'anno e chi invece lo snobba. C'è chi vuole andare lontano ma poi teme lunghe code e affollamento. Sia come sia, Ferragosto e dintorni sono tornati anche per quest'anno e allora tanto vale per un giorno o più, provare a festeggiare. C'è chi sogna l'avventura da raccontare agli amici, c'è chi attende di fare qualcosa di nuovo da ricordare tutto lanno e chi si accontenta di una gita fuori porta. Ecco alcune idee dal cielo all'acqua, dai monti alle piazze, dall'arte alla buona tavola per accontentare tutti i palati.
Per gli indecisi fra laghi e monti, ecco allora il canyoning, sport che coniuga una progressione di tipo alpinistico, al fresco di cascate e rapide ritempranti. Se poi volete alzare il livello, basta tuffarsi nello speleo canyonig. L'emozione è la stessa e in più è tutto buio intorno a voi.
Se sognate il cielo e il volo, perché non lanciarvi in un volo con l'idrovolante o lungo una carrucola sospesa fra due valli per guardare per una volta il mondo a testa in giù? Se amate la montagna questo è l'anno giusto per concedersi una sciata su ghiacciaio, ancora in ottima «forma» grazie alle abbondanti e tardive nevicate dell'inverno. Oppure per coniugare trekking e storia puntate alle vie ferrate che ripercorrono i passi degli alpini della grande guerra.
Infine un appuntamento con l'arte e uno con la buona tavola: per dire anche questa volta. Ferragosto, noia mia non ti conosco.