«Strisce blu sbagliate, cancellate tutte le multe»

Adesso anche il suo partito di riferimento gli tira le orecchie. Maran è nel mirino delle critiche del Partito democratico, e non solo dell'opposizione, per le strisce blu. La Lega Nord aveva già attaccato sul tema Palazzo Marino, ma adesso è lo stessa formazione politica dell'assessore alla Mobilità a puntare il dito per una situazione che lascia basiti.

In zona nove è in atto un ampio allargamento delle linee blu che delimitano i parcheggi, un'operazione giustificata dall'arrivo della metropolitana lilla. Peccato che nell'ansia di disegnare nuovi limiti alla sosta delle auto, qualcuno si è lasciato andare tagliando la strada ai disabili: anche dove sono presenti gli scivoli per le carrozzelle sono state dipinte le strisce blu, con la prevedibile conseguenza che le persone hanno preso a parcheggiarci le auto. I disabili sono dunque costretti a allungare la strada o a percorrere la carreggiata per accedere al marciapiede.

A sollevare la questione per la prima volta Andrea Pellegrini, consigliere di zona in quota Lega Nord: «Maran si deve svegliare - afferma - se a lui interessano solo i grandi progetti come Expo ci sta anche bene, ma allora deleghi a qualcuno ai piccoli interventi».

La camicia verde aveva già espresso, per iscritto, le sue critiche all'assessore per il modo in cui si stanno espandendo le linee del parcheggio in zona: il 22 agosto aveva preso carta, penna e foto e aveva messo nero su bianco la richiesta di intervento per rimediare agli errori.

Da allora però nessuna risposta, anzi le strisce hanno continuato ad allungarsi e senza troppo curarsi di creare problemi alla circolazione. Oltre a quelle disegnate senza considerare i più deboli, altre sono state tracciate così larghe da non lasciare spazio alle auto in transito, come all'incrocio tra via Monterotondo e via Gregorovius. Altre ancora senza la segnaletica verticale, ma non per questo non sono fioccate le multe.

Dall'assessorato però silenzio: giovedì sera Pellegrini ha provato una nuova strada. Ha preso carta e penna, ma questa volta per scrivere una mozione: un documento ufficiale del Consiglio di zona, il cui scopo era quello di spingere il Comune a intervenire. Ha dunque presentato la mozione in cui si chiedeva un intervento rapido per cancellare le strisce in eccesso e togliere le multe. E di fronte alle foto anche gli esponenti del Partito democratico hanno alzato le mani per votare a favore. Così tutta l'assemblea, a maggioranza Pd, ha votato compatta per chiedere un rapido intervento a Palazzo Marino. «Sono rimasto stupito positivamente anche io - ha commentato Pellegrini - perché non mi aspettavo che firmassero anche i consiglieri di centro sinistra». Di fronte alle evidenze fotografiche però non c'è stato modo di negare che qualcosa nel progetto delle nuove strisce di zona 9 non funziona. E il problema non è la mancanza di strisce bianche: qualcuno si è già informato anche su quello, ma per motivi burocratici non è valido l'obbligo di lasciare una parte di strisce bianche. Il problema è un'operazione iniziata nel mezzo di agosto e che a ogni via aggiunge una mancanza. E nonostante le segnalazioni, problemi per tutti.

Commenti

Giorgio5819

Sab, 06/09/2014 - 09:36

Ennesima dimostrazione di incapacità , ignoranza, superficialità, pochezza di questa giunta di sinistri personaggi guidati dal più improbabile dei sindaci. Dilettanti ben pagati ai quali e' stata consegnata una citta' di gente che lavora, a differenza dei sinistrosi chic che si preoccupano solo delle loro ideologie fallite. Complimenti ai pirla che li hanno votati.

Giorgio5819

Sab, 06/09/2014 - 09:55

Ennesima dimostrazione di incapacità , ignoranza, superficialità, pochezza di questa giunta di sinistri personaggi guidati dal più improbabile dei sindaci. Dilettanti ben pagati ai quali e' stata consegnata una citta' di gente che lavora, a differenza dei sinistrosi chic che si preoccupano solo delle loro ideologie fallite. Complimenti ai pirla che li hanno votati.

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 07/09/2014 - 06:07

Non è, che questo Maran, abbia studiato in Belgio ??? Questi incidenti succedono spesso,in quel Reame !!!