Sumaya coi "Bds". Gli ebrei: "Chiarisca"

Polemiche sulla consigliera Pd ospite a un evento del gruppo che boicotta Israele

Ancora un caso, ancora un motivo di imbarazzo per il Pd. L'ultimo episodio che riguarda la consigliera comunale Sumaya Abdel Qader è la partecipazione a un'iniziativa del «Bds», il movimento per il «Boicottaggio, il disinvestimento e le sanzioni contro Israele». Nel Bds militano dei filopalestinesi che arrivano ad assumere posizioni di aperta ostilità nei confronti dello Stato israeliano. La Abdel Qader, vicepresidente della commissione Cultura, e in passato responsabile cultura dei centri islamici milanesi, il 10 dicembre è intervenuta alla presentazione di un docufilm: «Palestina, Pace e Libertà». Nel suo intervento, fino a pochi giorni fa visibile sul profilo facebook del movimento, la consigliera Pd portava il suo saluto, con parole di circostanza molto apprezzate dai promotori, che avevano pubblicato le foto dell'incontro. La partecipazione stessa della consigliera Pd all'iniziativa di una sigla così controversa era destinata a suscitare reazioni, tenuto conto anche dei precedenti: le discusse dichiarazioni su Brigata ebraica e antisemitismo. La notizia dell'incontro col Bds è comparsa anche sul sito degli Amici di Israele. E il segretario degli «Adi», Davide Romano, al Giornale (che due giorni fa ha dato conto della vicenda) ha detto: «Auspico che Sumaya Abdel Qader colga l'occasione del 25 aprile per riconoscere chiaramente il valore di quei sionisti che sono venuti in Europa per combattere contro il nazifascismo e per la democrazia». Ora è la stessa Comunità ebraica che interviene. Prende atto «con favore delle dichiarazioni della consigliera comunale dove sottolinea di non fare parte del movimento Bds. Ma non basta» - avverte. Gli ebrei ricordano «che il Bds da tempo fa una politica che spicca per le posizioni di rancore anti-israeliano che spesso sfociano in vero e proprio antisemitismo». E visto che la Abdel Qader è vice-presidente della commissione Cultura, le chiedono «di chiarire la sua posizione in maniera forte e chiara contro chi -come il Bds - aizza lo scontro di civiltà e l'odio tra i popoli, invece che il dialogo e la fratellanza». «Lo chiediamo - conclude la comunità - perché vogliamo la conferma che la consigliera comunale della nostra città sia diversa da quelle persone intrise di rancore, e anche perché non riteniamo accettabile che la vice-presidente della commissione Cultura possa tacere davanti a chi muove campagne di odio non contro un governo, ma contro un intero popolo».

Commenti

venco

Gio, 06/04/2017 - 11:04

Il Pd deve sparire, è nemico degli italiani.

grazia2202

Gio, 06/04/2017 - 12:02

piccoli anarchici crescono alla faccia dei nipoti di lenin. avano messo la vice presidente della commissione cultura per dare la pd la facciata di pluralismo e la patente di buonisti. adesso che si è tolta la maschera fuori dal PD chi ha voluto e chiesto che si candidasse. ipocriti mascalzoni, per due voti avete venduto l'italia democratica davvero

manfredog

Gio, 06/04/2017 - 12:06

..da zero a..PD..i 'Peggiori Danni' della nostra vita..!! mg.

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Gio, 06/04/2017 - 12:06

venco 11:04 - Non solo degli italiani...

cir

Gio, 06/04/2017 - 12:20

boicottare israele e' un dovere di ogni persona libera e sana di mente. deve diventare un obbligo.

Ritratto di danutaki

danutaki

Gio, 06/04/2017 - 12:47

@ cir.....quindi lei é escluso dall'obbligo no !!

brac

Gio, 06/04/2017 - 13:50

@ cir. Sicuramente nel dispositivo che lei ha usato per scrivere il suo post c'è tecnolgia israeliana. Quindi lo spenga e lo porti in discarica, e faccia la stessa cosa con tutti gli altri strumenti elettronici in suo possesso. Così ci risparmerà le sue farneticazioni razziste, e vivremo tutti più felici. Addio.

Tuthankamon

Gio, 06/04/2017 - 14:22

Imbarazzo? Non ditemi che non lo sapevano!

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 06/04/2017 - 14:58

@danutaki-Gio, 06/04/2017 - 12:47- Bellissima risposta, molto arguta, ma proprio perché tale dubito che l'abbia capita!

frabelli1

Gio, 06/04/2017 - 15:02

L'imbarazzo è essere del PD, perché la maggior parte dei loro rappresentati è imbarazzante,

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 06/04/2017 - 15:26

Solo un partito come il PD poteva arruolare persone di fede islamica. Non gli è bastata l'esperienza della ex ministra Kyenge. Inoltre hanno perfino usato la comunità cinese per le primarie delle amministrative con diverse persone che non parlavano una parola di italiano.

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Gio, 06/04/2017 - 15:28

danutaki 12:47 - Ahahaaaaaaaaaaaaa. Colpito e affondato.

cir

Gio, 06/04/2017 - 18:24

ti brucia la verita' brac? il problema e' tutto tuo.

carlottacharlie

Ven, 07/04/2017 - 02:54

Questa araba ed i suoi accoliti hanno una reazione pavloviana riguardo Israele, e non solo. Sono gente di dozzinale e grossolana cultura, anzi, non ne hanno in assoluto. Ottusi e nient'altro.