A teatro con tutta la famiglia c'è pure un baby-Shakespeare

Il teatro «per bambini» non sempre è «da bambini»: non lo è, in queste feste natalizie, nel caso di «Shakespeare a merenda», lo spettacolo che debutterà nella sala Fassbinder dell'Elfo Puccini nel pomeriggio del 26 dicembre. Incentrata sulla figura di Mary, la sarta multitasking della compagnia del Bardo, questa pièce scritta, diretta e interpretata da Elena Russo Arman è un'ottima occasione per immergersi nel mondo shakespeariano attraverso una commedia arguta e raffinata. È per bambini, ma anche (e forse soprattutto) per adulti innamorati di una delle più antiche tradizioni sceniche, «Il pifferaio magico» che la compagnia marionettistica Carlo Colla e figli allestirà al Piccolo Studio dal 27 dicembre al 6 gennaio: una rappresentazione grandiosa (si avvale di ben 120 marionette) di una fiaba sempre più attuale nella società dei mass media. Non è pensata per i bambini, ma potrebbe sicuramente piacergli, «Magic Shadow», la coreografia dei Catapult, una compagnia che contamina la tecnica antichissima delle ombre cinesi con un immaginario contemporaneo dal sapore pop. Ma fino a San Silvestro diverte «Servo per due», lo spettacolo che vede in scena Pierfrancesco Favino

In fatto di contaminazioni tra arti visive e linguaggio teatrale, è interesantissima quella attuata da Daniele Finzi Pasca con «La verità», lo spettacolo in scena al Piccolo Strehler dal 27 dicembre. Ispirata alla vita di Salvador Dalì, la più recente creazione del regista del Cinque du Soleil si confronta con un immenso sipario dipinto dal pittore catalano negli anni Quaranta. Messo a disposizione da una fondazione svizzera, il fondale è parte integrante di una drammaturgia che rievoca gli ultimi anni della vita di Dalì in una prospettiva onirica, delineata da tredici attori - acrobati dal talento clownistico. Oltre che un caposaldo della poetica di Finzi Pasca, l'idea di verità è il tema di fondo di «Peperoni difficili», lo spettacolo scritto e diretto da Rosario Lisma, in cartellone al Franco Parenti dal 28 dicembre all'11 gennaio. Tutto si svolge nella cucina di un giovane parroco di una città di provincia del Sud Italia: lì si incrociano i destini di una ex missionaria (interpretata dalla bravissima Anna Della Rosa) e di due uomini che appunto con la verità non si sono mai davvero confrontati. Nemmena questa pièce è esplicitamente «per bambini», ma ha molto a che fare con quel motto evangelico per il quale «se non diventerete come bambini ...».