È testa a testa anche a Varese

Si prepara il secondo turno pure tra Orrigoni e Galimberti

(...) E persino Matteo Renzi è arrivato in città per un sostegno diretto. Secondo la prima proiezione Ipr-Istituto Piepoli per la Rai, sarebbe in testa Orrigoni con il 46,2 per cento, seguito da Galimberti con il 42,9 per cento, mentre Stefano Malerba (Lega Civica) è all'8,2 per cento e Flavio Pandolfo (La sinistra per Varese futura) all'1,5 per cento. A Varese l'affluenza è stata del 55,8 per cento, nel 2011 era stata del 64,1 per cento.

Anche a Busto, da sempre roccaforte del centrodestra della provincia di Varese, la partita sembra aperta. L'affluenza è stata del 56,1 per cento, contro il 64,5 di cinque anni fa. Emanuele Antonelli, candidato del centrodestra unito, sfida Gianluca Castiglioni, nome del Partito democratico. Mentre a Desio, Comune della provincia di Monza e Brianza, c'è molta attesa per la lotta tra il centrodestra che schiera l'ex assessore regionale leghista Massimo Zanello e il centrosinistra che mette in campo il primo cittadino uscente Roberto Corti. Qui l'affluenza è stata del 57,2 per cento, nel 2011 era stata del 68,7 per cento. L'aspettativa è forte perché Desio, 41mila anime a 17 chilometri da Milano, è stato fra i primi comuni lombardi a esser sciolto o meglio a sciogliersi con dimissioni in massa dei consiglieri per infiltrazioni di 'ndrangheta. Corti tenta la rielezione, ma Zanello è un nome di grande esperienza e il Carroccio punta molto su di lui.

Ma la prima eletta in Lombardia, ancora a urne aperte, è stata Elena Broggi insieme a due primi cittadini record della Sardegna. Il nuovo sindaco di Ono San Pietro, piccolo paese bresciano della Vallecamonica, era l'unica candidata per governare i 994 abitanti del suo centro ed è passata qualche ora prima che si chiudessero i seggi.

CBas