TheOneMilano, va in passerella l'haut-à-porter donna

Oltre 150 brand italiani ed esteri presentano le nuove collezioni alto di gamma a fieramilanocity dal 22 al 25 settembre durante la settimana della moda. Debuttano abiti da sera e da cocktail, collezioni resort & cruise e giovani stilisti di talento

Quattro giorni dedicati alle collezioni haut-à-porter donna per la primavera e l’estate 2018 dal 22 al 25 settembre durante le sfilate della settimana della moda: ad andare in scena a fieramilanocity è TheOneMilano, una “prima” assoluta nel padiglione 3 che presenta ai buyer internazionali il meglio della moda donna e alle tendenze più glamour con capi in tessuto, pelle, pelliccia, maglia e uno spazio dedicato a complementi e accessori. Oltre 150 i brand italiani e stranieri per una full immersion fra prodotti e storie d’eccellenza in un mix di giochi grafici, righe, effetti 3d, sete, plissé, romantici fiori, richiami allo sfarzo e all’opulenza di una moda in bilico tra culture occidentali e orientali.

Che proietta anche nel mondo delle Capsule Collection invernali, collezioni che superano i limiti stagionali e per le quali la latitudine non è più un limite perché gli spostamenti oggi sono sempre più frequenti e rapidi. TheOneMilano così presenta capi adatti alle temperature più rigide, svelando in anteprima le tendenze in fatto di pellicce, cappotti, montoni, piumini e maglieria. Collezioni che intendono essere attuali in tutto il mondo, a qualunque latitudine, in grado di rendere il tempo più fluido.

“Presentiamo per la prima volta TheOneMilano nella settimana della moda primavera estate – spiega Norberto Albertalli, presidente di TheOneMilano –. Il nostro Salone già nel suo debutto a febbraio ha dimostrato di aver risposto a una necessità che si era creata e ora, con questa edizione, vogliamo raccogliere i dati che ci aiuteranno a elaborare lo sviluppo del progetto per il futuro: Con l’haut à porter saremo riferimento internazionale nel settore. Puntiamo al mercato con uno sguardo che vuole superare il tempo e le stagioni, con collezioni capaci di creare vero fatturato di vendita. Siamo felici di proporci in sinergia – continua Albertalli -. Crediamo profondamente che unire le forze moltiplichi le opportunità. Milano deve essere una destinazione imprescindibile per gli operatori di tutto il mondo e intendiamo lavorare nella direzione del product mix offrendo ai buyer un risultato sempre più sfaccettato”.

Tre le nuove aree presenti in questa edizione. Si parte con Black Tie sezione dedicata agli abiti da cocktail e per le grandi occasioni: una novità che arricchisce il Salone con preziose creazioni in grado di rompere gli schemi, sconvolgendo i ritmi del giorno e della sera. Eleganti, sofisticati e preziosi, capaci di farsi seducenti con pizzi e trasparenze effetto see-through. Oppure geometrici ed essenziali. Abiti in colori intensi o stampe boho-chic - e versioni più impegnative, arricchite da scollature sensuali e applique ricercate.

Resort&Cruise è una piccola area dai grandi orizzonti, arredata con il look dell’estate, fra ombrelloni e lettini che suggeriscono un richiamo alle vacanze. Il progetto è firmato dal Salone milanese, Cna Federmoda (la Federazione che riunisce circa 25.000 imprese del comparto moda e accessori) e Consorzio Moda in Italy. Apre lo sguardo sul resort wear, uno stile di abbigliamento, legato a una stagione che - complici la globalizzazione, la travel attitude trasversale a tutte le classi sociali – dura tutto l’anno e diventa per molti uno stile di vita, un’espressione cross-culture che significa relax, benessere economico e apprezzamento della natura.

Dalla Russia con stile e capacità di personalizzare il capo caratterizzano invece, Bespoke: From St. Petersburg with love. Sono dodici collezioni che sono un condensato di creatività e di capacità di uno sguardo senza confini. Formati alla St. Petersburg State University of Technology and Design o alla ArtFuture Design School (organismo di formazione privato fondato nel 2004 e riconosciuto dal ministero russo dell’Educazione), li stilisti si sono tutti fatti notare grazie al prestigioso contest Admiralty Needle. Inaugurano la sezione Bespoke e le loro collezioni sono acquistabili così come sono, oppure personalizzabili secondo le richieste dei buyer. A TheOneMilano i giovani stilisti russi sono affiancati da espositori che storicamente si distinguono proprio per flessibilità e capacità di assecondare le esigenze del cliente, con produzioni customizzate.

TheOneMilano sostiene i futuri nuovi talenti con l’iniziativa N1 (Nice One) con cui viene dato spazio ai sei giovani designer che si sono distinti al Concorso Rmi che si è tenuto in occasione di AltaRoma di luglio, e che durante il Salone dell’haut-à-porter si presentano alle aziende espositrici con la credibilità legata alla manifestazione, ai suoi organizzatori e ai suoi partner, per mostrare i capi che hanno portato al concorso e il loro portfolio. La sezione è realizzata in collaborazione con Cna Federmoda e con Federazione Moda Italia: insieme il mondo della produzione, quello della distribuzione e quello delle fiere specializzate per attivare contatti e scambi concreti tra creatività e mercato.

Ma le novità di TheOneMilano non si fermano qui. Il salone ospiterà una giovane new entry del mondo e-commerce come Wardroba.com, start up che nasce nel Polihub di Milano e che ha visto di recente l’ingresso di nomi noti nel settore fashion Italiano, come Alberto Villata, Francesco Mantegazzini e l’ex top manager di Guess e MaxMara Luca Donnini: 11 i brand tutti da scoprire nell’area di Wardroba.com: un viaggio con particolare riferimento al mondo degli accessori.

TheOneMilano accoglie anche la creatività e l’artigianalità del Pakistan in ideale continuum con il Pakistan Trade and Investment Forum, tenuto a Roma nell’aprile del 2016 con l’organizzazione della Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese della Farnesina, in collaborazione con Ice–Agenzia, Unido Itpo Italy, Confindustria e l’ambasciata Pakistana. Il Salone collabora così nel realizzare un progetto congiunto per aumentare il numero di interventi industriali in Pakistan attraverso la partecipazione di partner stranieri. Sette le imprenditrici designer pakistane della città di Lahore che portano in fiera tutta la loro creatività e artigianalità, in uno scambio di valori e contaminazioni di stili che spaziano dall’abbigliamento alle decorazioni.

Tutte queste iniziative affiancano gli espositori in un mix di cultura, ricerca moda ed esperienza produttiva. TheOneMilano rinnova il concetto di fiera e propone un format moderno capace di unire in una sola location espositori alto di gamma, informazione e business, comunicazione e concretezza commerciale con i buyer e visitatori professionali attesi dall’Italia, dai territori dell’ex Federazione Russa, da Cina, Hong Kong, Giappone, Corea e Taiwan e Medio Oriente, mentre dal fronte europeo arriveranno buyer da Olanda, Grecia, Spagna, Francia e Germania.
Una formula unica fra le proposte per la moda donna presenti a Milano durante la Fashion Week, che permette a buyer e aziende di incontrarsi e dare il via a relazioni commerciali solide e su misura con l’opportunità per scoprire e acquistare le collezioni di ogni segmento moda (classy lady, ricerca, casual) e di ogni tipologia di prodotto (capospalla, total look, maglieria, beachwear e accessori).

TheOneMilano
dal 22 al 25 settembre, padiglione 3 di fieramilanocity
ingresso da Porta Teodorico, viale Scarampo
orari: 22, 23, 24 settembre dalle 9.30 alle 18 - 25 settembre dalle 9.30 alle 16.30
Informazioni: www.theonemilano.com