Il ticket di Area C da lunedì si pagherà anche con Paypal

Chi ha il conto potrà iscriversi al sito del Comune e dare mandato per l'accredito diretto del pedaggio

Se hai un conto Paypal, puoi entrare in AreaC come se avessi il Telepass. La novità è stata annunciata ieri da Comune ed Atm, ma entrerà in azione solo da lunedì. Rendendo molto più agevole l'ingresso degli automobilisti, che verranno identificati tramite la targa.

Iscriversi è piuttosto semplice: si va nella sezione My AreaC del sito (www.areac.it) e si fa il log-in (o la registrazione, per i nuovi utenti). Una volta effettuato l'accesso, si troverà tra i «Metodi di pagamento», da lunedì, anche PayPal. Se si ha già un account sul sito di PayPal, è sufficiente attivarlo, ma ci si può anche iscrivere al momento dopo essere stati reindirizzati al sito. Una volta effettuata la registrazione, il gioco è fatto: basterà fare l'associazione con la targa della propria vettura e confermare. Il servizio è permanente: tutti i futuri pagamenti verranno scalati direttamente dal conto Paypal, a sua volta collegato ad una carta di credito, al bancomat o a qualsiasi altro sistema abituale di pagamento elettronico. Senza nessun costo aggiuntivo.

«Questa nuova opportunità è rivolta a chi ha la necessità di utilizzare l'auto per raggiungere il centro e non vuole rischiare di dimenticarsi di regolarizzare gli ingressi - ha dichiarato l'assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran -. Ringrazio PayPal e Atm per il lavoro di questi mesi, che ci permette di attivare una nuova modalità con l'obiettivo di andare incontro alla necessità di semplificazione».

La procedura online è stata infatti messa a punto dai tecnici di Atm, che hanno lavorato sull'integrazione informatica dei protocolli di AreaC con quelli di PayPal. «Siamo davvero soddisfatti della partnership con il Comune di Milano e Atm che riconferma la nostra presenza e rapida espansione nel settore dei servizi - ha affermato Angelo Meregalli, General Manager di PayPal Italia -. La possibilità di effettuare i pagamenti degli accessi all'Area C con PayPal conferma la semplificazione e la totale sicurezza delle transazioni online effettuate dagli utenti».

In questo modo quel 40% di consumatori italiani che utilizzano PayPal per fare acquisti online potrà pure parcheggiare l'auto. Ma PayPal è solo l'ultima delle modalità sempre più informatizzate di pagamento in Area C. Andata in pensione la modalità Rid (ancora disponibile per chi l'ha già,ma non più attivabile dai nuovi utenti), il metodo elettronico privilegiato è quello dell'addebito sul circuito Telepass, grazie alla semplice lettura della targa. Restano ancora le cosiddette «tessere a scalare», giornaliere o multiple, che prevedono l'acquisto di ticket. Da lunedì però, la soluzione va incontro a chi non ha un conto Telepass, ma che vuole comunque un accesso elettronico più veloce senza il rischio di dimenticare di pagare il servizio. «Il pagamento di Area C diventa ancora più semplice e, grazie all'introduzione di questo nuovo sistema, si diversifica ancora di più - ha dichiarato Roberto Andreoli, direttore dei Sistemi informativi di Atm -. L'Azienda ha collaborato intensamente con PayPal e il Comune di Milano per offrire ai cittadini milanesi e a coloro che da lunedì passeranno i varchi della congestion charge questo ulteriore servizio».