«Ticket, così limitato non è antismog»

Tassa d’ingresso, pronti anche Corsico e Trezzano

«Scarsamente efficace» e pure «iniquo». Marco Ponti, professore del Politecnico di Milano e tra i maggiori esperti di Economia dei trasporti, non usa mezzi termini sul ticket d’ingresso che il sindaco Letizia Moratti vuole introdurre in città dal 15 ottobre: «Mi sembra una fuga in avanti - afferma - prima bisognerebbe far funzionare bene gli strumenti già in campo». Secondo Ponti, l’aspetto più grave è la realtà microscopica a cui si vuole applicare il ticket: «Difficile giustificarlo come provvedimento antismog: se il problema è la salute allora deve interessare un’area più vasta. Così sembra che solo i ricchi milanesi del centro abbiano diritto a respirare l’aria buona». Meglio «un sistema tariffario a livello regionale».