Un Tony Manero gigante domina lo sky line di Milano

Una sagoma di acciaio di 7 metri svetta sulla cima del teatro Nazionale. E tra i milanesi scoppia la febbre del sabato sera

Alzi lo sguardo al cielo e certo, non ti aspetti di vedere chissà che, al massimo qualche grattacielo. E invece ti imbatti in un'enorme sagoma di Tony Manero. Si, proprio lui, la star dei sabato sera. Eccolo che campeggia sulla cima del teatro Nazionale, con il suo dito alzato e i pantaloni zampati. E batte pure il record delle insegne che si sono innalzate nello sky line di Milano. Con i suoi 7 metri di altezza per 4 metri di lunghezza (per avere un riferimento, la Madonnina del Duomo è alta poco più di 4 metri) è l'insegna più alta che un teatro abbia mai provato ad esporre.
Ci sono voluti tre giorni di lavoro per montare l'enorme Jhon Travolta sulla facciata del teatro di Piazza Piemonte. Oggi, tra la curiosità dei passanti, è stata svelata la più grande insegna teatrale mai apparsa in Italia: solo un antipasto per quella che si annuncia come la versione più sorprendente della Febbre del Sabato Sera. Un mega-allestimento targato Stage che quest'anno ha deciso di puntare su uno dei titoli cult che ha segnato un'epoca e che ha lanciato in tutto il mondo il fenomeno della discomusic. L'insegna si staglia verso il cielo con un'imponente silhouette di Tony Manero composta da una massiccia struttura di acciaio, 35 metri di neon sagomato che garantiranno oltre mille ore di accensione. E ricorda che dal prossimo 18 ottobre il Nazionale accoglierà per 8 repliche settimanali il pubblico del musical ispirato al film Saturday Night Fever(1977).
Commenti
Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 21/06/2012 - 09:33

Ah, Tony Manero, La Febbre del Sabato Sera, i Bee Gees rappresentano il periodo più bello della mia vita!! Pieni di speranza per il futuro. Frequentavo l'università. Ragazzi e ragazze........... la gioventù, che meraviglia! Marina T. per la quale avevo perso la testa. La sua criniera rosso tiziano mi faceva morire letteralmente. Ed il suo profumo corporeo......... da impazzire. Ora cosa è rimasto di quel periodo? Mario Monti e solo disillusione ed il peso di essere diventati purtroppo adulti, scoprendo che la vita in fin dei conti è una gran fregatura. E che i tuoi sogni giovanili hanno lasciato il posto alla cruda realtà. Il vedere oggi questa gioventù a cui lasciamo tutti questi problemi economici ed esistenziali, mi riempie di tristezza ed angoscia. Dio ci aiuti tutti!!

Livinginamerica

Gio, 21/06/2012 - 13:10

Ehm... beata ignoranza: 1- skyline e' una sola parola in inglese, non due (sky line) 2- si dice altezza per larghezza, non per lunghezza 3- si scrive John, non Jhon