Torna Area C (ma non ferma le auto)

Vacanze brevi per Area C: il rientro in città della tassa di accesso al centro avverrà lunedì 26 agosto alle 7.30. In quel momento si riaccenderà l'occhio delle telecamere che sorvegliano i varchi. Anche in questo caso gioca la crisi, perché il bisogno di far cassa ha agevolato la decisione di concedere appena due settimane di riposo dalla congestion charge. Così, con numerosi negozi ancora chiusi, quando molti milanesi sono in vacanza e mancano quasi venti giorni all'inizio della scuola, si torna a pagare per varcare la cerchia dei Bastioni.
Area C sarà attiva nei giorni lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 7.30 alle 19.30 e giovedì dalle 7.30 alle 18. Per entrare nella Ztl dei Bastioni bisogna aver già pagato o mettersi in regola entro la mezzanotte del giorno successivo all'ingresso. La multa per chi dimentica le regole è consistente: 95 euro.
Attenzione. Palazzo Marino aveva annunciato le mini multe in arrivo dall'autunno. Al momento, però, le multe restano maxi. Le nuove modalità saranno attive solo a partire dal 30 settembre. Mancano ancora cinque settimane. Solo allora, chi non si è messo in regola avrà un'ulteriore chance: potrà attivare un tagliando del valore di 30 euro entro la mezzanotte del settimo giorno dal momento dell'ingresso in area C.
Per pagare la mini multa bisognerà ricorrere a Internet e più precisamente all'area personale My Area C sul sito www.areac.it. La novità è che ad avere un accesso personale non saranno solo i residenti del centro e i titolari dei veicoli di servizio, ma tutti coloro che vogliono entrare nella zona a pagamento del centro di Milano. Naturalmente serve una registrazione: in quel momento si riceverà una password di accesso attraverso un Sms. Per ogni targa viene rilasciato un codice identificativo personale (PIN master) e il pagamento potrà avvenire solo in questo modo. Dal 30 settembre sarà attivo anche il nuovo servizio di pagamento dei tagliandi online tramite PayPal.
La congestion charge non sembra scoraggiare gli automobilisti. Al contrario: i dati sul primo semestre del 2013 rivelano che gli ingressi sono aumentati rispetto allo stesso periodo del 2012. La media degli ingressi giornalieri dal 7 gennaio al 30 giugno (119 giorni di attivazione) è stata di 96.644 accessi: circa 5.360 ingressi al giorno in più rispetto al primo semestre del 2012. L'impressione è che dopo un primo anno in cui si è registrato un netto ribasso (la riduzione del traffico è del 28,3% rispetto al primo semestre 2011), gli automobilisti si siano abituati all'idea di pagare, almeno quando si tratta di andare in centro in modo non regolare.
I dati sugli accessi lasciano invece pensare che - a parte una sparuta minoranza - la tassa scoraggi l'uso abituale dell'auto in centro. Nel primo semestre del 2013, su un totale di circa 738mila veicoli, il 44,5% è entrato un solo giorno, oltre il 71% è entrato per meno di 5 giorni e solo il 3,2% è entrato per almeno 60 giorni.