Torna a Milano la Babbo Running, la corsa dei Babbi Natale

È tornata a Milano la Babbo Running, la più grande corsa in Italia dedicata al Natale. Un’esplosione di cappellini rossi che ha invaso Parco Sempione

Cappello, barba e costume. Non serve altro. La Babbo Running, la camminata ufficiale in cui si partecipa travestiti da Babbo Natale, è tornata a Milano per l'ottavo anno consecutivo.

"È un evento ludico sportivo dedicato al Natale - racconta Sergio Palazzo, organizzatore della manifestazione - ed è un momento di aggregazione per festeggiare insieme nello sport il Natale".
Cinque chilometri a ritmo libero, all’interno di Parco Sempione, per una giornata all’insegna della gioia delle feste, del divertimento e della solidarietà.

Un autentico street show organizzato da Italia Runners, associazione sportiva dilettantistica nata con lo scopo di sostenere le attività dell'atletica leggera, che ha colorato di rosso la città.

Una festa pre-natalizia adatta a grandi e bambini, tutti rigorosamente vestiti da Babbo Natale, ma ognuno con il proprio tocco di personalità: cappellini ad albero di natale, corna da renna e addirittura una casella delle lettere da spalla, per chi ancora deve inviare la letterina al Polo Nord. E poi slitte, elfi, persino cani con costumi su misura.

Piazza del Cannone, si è trasformata per un giorno in un'area interamente dedicata ai partecipanti con dj set, ospiti testimonial e varie attività prima di iniziare la gara.

Un evento di successo che da anni gira per l’Italia: Novara, Catanzaro, Brescia, Bari. Ormai la Babbo Running è diventata una tradizione in molti capoluoghi della penisola e in tanti sono gli appassionati che dal 2011 non se ne perdono una.

“L’obiettivo è quello di avvicinare quante più persone allo sport, al movimento alla camminata e al running – ci spiega Sergio Palazzo – ma soprattutto far socializzare, divertire e far capire che lo sport è un momento di divertimento”.

Commenti

alox

Sab, 15/12/2018 - 21:20

Run=Correre...si poteva intitolare "la corsa dei Babbi Natale". Poi l'Italia amica della Russia dovrebbe scrivere Санта-закрыть Запустить