Torna «Oktagon» e il Forum diventa un ring

Savate pro, thaiboxe, muai thai e kickboxing: sembra poco, eppure su queste basi da 20 anni «Oktagon» (la prima edizione è del 1995) fa sempre il tutto esaurito: «Abbiamo sempre saputo rinnovarci, stupendo ogni volta gli appassionati» confessa Carlo Di Blasi, organizzatore dell'evento. Sabato torna la ventesima edizione del gala europeo degli sport da combattimento più celebre che si terrà a partire dalle 18.15 al Forum di Assago. «Oktagon è un orgoglio per Milano nel mondo - commenta soddisfatto Antonio Rossi, assessore allo Sport della Regione Lombardia, ieri padrone di casa alla presentazione in regione -. Tra meno di un mese avrà inizio l'Expo, dove il tema principale è la sana alimentazione e lo sport si abbina perfettamente per seguire uno stile di vita sano». Luci, musica, coreografie, grandi ospiti ma soprattutto un «match-making» di 18 incontri coi migliori combattenti internazionali.

Saranno 32 top fighters per 15 categorie di peso complessivo, a regalare una serata di pura adrenalina in più atti. Quattro le fasi che riempiranno le quasi sei ore di show ininterrotto: subito una prima parte dedicata alla Savate Pro, la boxe francese, con due titoli italiani, oltre le finali nazionali di «Oktagon» nella thaiboxe fight code rules, l'ex K1. Poi la riproposizione di «Made in Thailand», la sfida tra Italia e Thailandia imperniata sulla tradizionale arte della muai thai. Qui ci sarà l'ultimo incontro per Sak Kaoponlek, 37enne thailandese più popolare d'Italia (da oltre 10 anni vive nel Bel Paese), che nel suo curriculum vanta 400 match in carriera.

Infine i grandi scontri di K-1 rules (kickboxing) del nuovo torneo «Venum Victory World Series», competizione slam ad eliminazione diretta con semifinali e finali riservate a due categorie di peso più le supersfide di Armen (che difenderà il mondiale Iska 70 kg dal giapponese Yasuhiro Kido) e Giorgio Petrosyan, al primo incontro da cittadino italiano: «Ho sempre combattuto per l'Italia, ma questa volta sarà diverso perché potrò difendere il tricolore da vero cittadino italiano». Infine la novità di quest'anno con lo sbarco di «Oktagon» su DMAX (Canale 52 del digitale terrestre, Sky canali 136 e 137) dove l'evento sarà trasmesso in oltre 60 paesi.