Trans denuncia: «Insultato e picchiato da sei poliziotti»

Sarebbe stato insultato dai poliziotti e picchiato con calci e pugni all’interno del centro di permanenza temporanea di via Corelli, portato in ospedale e infine rilasciato. Lo ha denunciato ieri in Procura un transessuale brasiliano di 29 anni, Preziosa, che in un documento di cinque pagine ricostruisce l’aggressione di cui sarebbe stato vittima da parte di un gruppo di agenti nella notte tra il 10 e l’11 luglio. Secondo quanto dichiara nella denuncia depositata dall’avvocato Eugenio Losco, l’aggressione sarebbe avvenuta mentre il brasiliano aspettava il proprio turno in infermeria per ritirare dei farmaci: picchiato da un primo poliziotto poi da altri sei. Il transessuale sarebbe poi stato riaccompagnato in reparto poi, siccome perdeva sangue dalla bocca, medicato con un antidolorifico quindi con un’iniezione. Infine, è stato accompagnato al pronto soccorso, dove, alla presenza di tre poliziotti, veniva dimesso con una prognosi di 8 giorni.