Dopo 18 anni Formigoni lascia il Pirellone

Roberto Formigoni non ha più il suo ufficio al Pirellone. Dopo la nomina di Giuseppe Sala a commissario unico di Expo, ha lasciato le stanze al trentesimo piano, l'ultimo legame fisico che gli era rimasto con l'istituzione che ha guidato per 18 anni. Su una parete c'è ancora una sua sagoma di cartone a grandezza quasi naturale. Ma da questa settimana gli uffici dove l'oggi senatore del Pdl si era trasferito, sono del sottosegretario all'Expo Fabrizio Sala (Pdl). Formigoni si divide adesso fra il suo ufficio istituzionale di presidente della commissione Agricoltura del Senato a Roma e quello che ha mantenuto a Milano per l'attività politica di partito, essendo di fatto il capolista del Pdl lombardo dopo che Silvio Berlusconi ha optato per il seggio del Molise.

Commenti

pagopoi

Ven, 31/05/2013 - 11:01

Nonostante la mia simpatia per il PDL spero che il Sig. Formigoni sia processato e condannato come secondo un mio ( e non solo ) giudizio per tutti i reati che ha commesso nei passati 18 anni,e messo in carcere come si meritano tutti i furbetti del quartierino. Anche se lui è sicuramente oltre il "quartierino"