Tutti i consigli per evitare di fare errori

Chi ha intenzione di fare una donazione, può porsi queste domande: «Se non si hanno parenti e non si fa testamento a chi andranno i miei averi?». Nel caso di assenza di parenti fino al sesto grado, l'intero patrimonio andrà allo Stato. «È possibile fare testamento disponendo solo di una parte dei propri beni?». Sì e i beni indicati nel lascito saranno devoluti ai soggetti individuati dal testatore. «Ma se si hanno parenti diretti, è possibile in ogni caso destinare parte del proprio patrimonio a un ente?». Anche in questo caso, la risposta è sì perché è sempre possibile destinare una parte della propria eredità, la cosiddetta quota disponibile, a soggetti diversi. «Chi può essere beneficiario di un lascito?». Qualsiasi persona fisica o giuridica, incluse le organizzazioni non profit. «Come posso essere sicuro che le mie volontà saranno rispettate e che quindi i miei beni andranno all'ente che ho indicato?». È fondamentale depositare il testamento presso un notaio per avere la certezza che le proprie volontà siano rese note. Inoltre, è opportuno indicare una persona di fiducia, ovvero un esecutore testamentario, che avrà cura di eseguire le proprie volontà.ViPer