Un'altra colonnina salvavita installata in piazza DuomoIniziativa contro gli attacchi cardiaci

Da ieri c'è una colonna salvavita in piazza Duomo. Nell'ambito di «RianimaMi», il progetto ideato dalla polizia locale per combattere l'arresto cardiaco improvviso, è stato collocato un totem con defibrillatore donato da Associazione per il Policlinico onlus.
Sono 450 gli agenti di Polizia locale che hanno seguito un corso su base volontaria per utilizzare il defibrillatore semiautomatico esterno (dae) e 19 i defibrillatori che vengono montati su auto e moto in pattuglia per consentire interventi rapidi in caso di emergenza.
Ai dispositivi mobili si aggiungono 11 postazioni fisse: nell'area delle movida in zona Ticinese (via Santa Croce) grazie anche alla collaborazione con Croce Bianca e nel piazzale della Stazione di Porta Genova, presso la Farmacia Porta Genova; Palazzo Marino; il comando della Polizia locale di via Beccaria; l'Accademia della Polizia locale di via Boeri e il Centro Sicurezza Urbana di via Drago cui si aggiunge ora la postazione di piazza Duomo, angolo via Mengoni.
«Milano -dichiara Marco Granelli, assessore alla Sicurezza e coesione sociale, Polizia locale, Protezione civile, Volontariato- è dotata di defibrillatori in modo capillare e vogliamo andare avanti in questo progetto realizzato grazie alla collaborazione fra l'amministrazione e generosi partner. Nostro obiettivo è avere nel 2015, unici in Italia, mille agenti di polizia locale formati negli interventi di urgenza e abbattere i tempi di intervento, basta una segnalazione e la pattuglia più vicina risponde alla chiamata di soccorso». L'iniziativa è realizzata nell'ambito del progetto «RianimaMi» promosso da Comune di Milano e Polizia locale con il sostegno dell'Associazione per il Policlinico onlus e di Cardiac Science, azienda produttrice di defibrillatori. Da poche settimane, partecipa anche la Banca Popolare Commercio e Industria.