«Unità», festa pronta ma Veltroni non ci va

Fatti concreti per combattere l’inquinamento. È stata inaugurata la nuova rete di teleriscaldamento ideata e realizzata da Brianza Energia Ambiente Spa al servizio dei comuni di Bovisio Masciago, Desio e Varedo. «Abbiamo deciso di realizzare quest’opera - ha affermato Alcide Copreni, presidente di Bea Spa - per sfruttare al meglio le potenzialità energetiche del termovalorizzatore che trasforma i rifiuti in energia e calore. Risorse che, anziché andare sprecate, grazie al teleriscaldamento possono essere utilizzate a vantaggio della comunità. Oggi, dai rifiuti arriva il calore pulito. Non solo, infatti, si risparmiano notevoli risorse economiche ma si contribuisce alla salvaguardia dell’ambiente eliminando in modo definitivo gli inquinanti generati dei tradizionali sistemi di riscaldamento». Un progetto che non finisce qui. Il presidente ha, infatti, voluto sottolineare che «questo successo segna la prima tappa di un percorso che si propone di diffondere sistemi ad alta sostenibilità ambientale anche ad altre aree e amministrazioni del territorio». Ad oggi sono circa 30 le utenze già collegate, di cui un 65% pubbliche come comuni, scuole, vigili del fuoco, biblioteche e impianti sportivi e un 35% private (condomini con impianti di riscaldamento centralizzati). L’impianto entrerà a pieno regime entro la stagione 2007/08.