Vent'anni di carcere allo "stupratore in bici"

L'egiziano Sameh El Melegy stuprò 19 ragazze. La richiesta dei pm era stata di 122 anni

La bicicletta a bordo della quale si spostava Sameh El Melegy

Il gup di Milano Antonella Bertoja ha condannato con rito abbreviato a vent'anni di carcere l’egiziano Sameh El Melegy, lo stupratore seriale che ha agito nella maggior parte dei casi in bici, accusato di violenza sessuale nei confronti di 19 donne.

Sameh El Melegy abbordava le vittime in bicicletta. E proprio grazie a questa era stato riconosciuto e identificato. La richiesta di pena da parte dei pm, Cristiana Roveda e Gianluca Prisco, per l’imputato era stata di 122 anni che, in concreto, non potevano essere più di trent'anni, il tetto massimo previsto dal codice. Scesi a venti anni perché l’imputato ha scelto di farsi giudicare con il rito abbreviato che, per legge, comporta lo sconto di un terzo della pena.

Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, il giovane elettricista egiziano si avvicinava alle vittime (tutte ragazze di età compresa tra i 20 e i 50 anni) a bordo della sua bicicletta, abusava di loro e poi si allontanava dopo avergli rubato la borsa. A tradirlo è stato il parafango alto della sua bicicletta nera attraverso il quale gli investigatori lo hanno identificato e poi arrestato.

Commenti

Ilgenerale

Gio, 11/04/2013 - 14:56

Ma non è colpa sua, e' la sua cultura, le sue tradizioni. Siamo i soliti razzisti, condanniamo uno straniero solo perché ha usanze diverse dalle nostre, spero che la Boldrini faccia qualcosa per far uscire questa povera incompresa persona.

Massimo Bocci

Gio, 11/04/2013 - 15:41

Speriamo gli abbiano reso la bici, altrimenti tra qualche giorno al primo permesso premio, per buona condotta,riabilitazione coatta,ramanzina dell'assistente sociale come ci va a fare un altro stupro???............A piedi!!!!

Silvio e me ne vanto

Gio, 11/04/2013 - 18:13

Lauretta fallo internare in un campo rom, loro con le loro tradizioni e la loro cultura sapranno rieducarlo e migliorarne la tecnica in fatto di violenza carnale!! Forza contessa!!

Ritratto di dido

dido

Gio, 11/04/2013 - 18:35

Un anno e qualcosa di carcere per ogni donna stuprata! Se di donne ne avesse stuprate 50, la "pena" sarebbe scesa a poco più di tre mesi di carcere per donna oltraggiata. Più ci penso e più mi convinco che in Italia è da stupidi delinquere per poco, meglio abbondare!

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 11/04/2013 - 18:52

Da piangere o da ridere ,questo e il dilemma.

igiulp

Gio, 11/04/2013 - 19:56

Basta con la storia del rito abbreviato. 30 anni ridotti a 20. Con questo sistema se la cavano tutti.

sarolina

Gio, 11/04/2013 - 23:43

L aspetto più squallido di questa vicenda e' che la risorsa tanto agognata dalla sinistra non sconterà neanche la meta' della pena inflitta. Mi vergogno di essere italiana.

paolo biglia

Ven, 12/04/2013 - 03:17

20 anni mi paiono decisamente pochi.Inoltre per reati gravi direi che sarebbe da considerare l'idea di far scontare la condanna al proprio paese